Tag: PLAYASTI

Ancora una vittoria per la Serie C

La Serie C chiude il 2021 con una vittoriaDecima giornata e nona vittoria per la Lilliput che chiude l’anno con un successo per 3 a 0 sul Club Asti. Nonostante alcune assenze in organico, la squadra ha disputato una gara semplice e lineare, facendosi cosi un bel regalo di natale. La serata è stata resa speciale anche per un omaggio fatto a Matilda Morello che a breve partirà per un’ esperienza scolastica all’estero: la squadra ha voluto salutarla con uno striscione.Gli allenamenti proseguiranno nel periodo delle feste con l’obiettivo di recuperare alcuni infortuni e acciacchi vari. Tutte le ragazze e lo staff della serie C desiderano fare gli auguri di buone feste a tutti dando appuntamento all’8 gennaio per l’ultima gara del girone di andata fuori casa contro Venaria Real volley.

Sconfitta in semifinale regionale la U17

Si interrompe in semifinale regionale la corsa della nostra under 17. In finale va meritatamente Club 76 capace di imporsi per 3 a 1, ad affrontare una Igor Volley vittoriosa su In Volley per 3 a 0. Partita a due facce: primi due set nettamente a favore delle astigiane, facilitate anche dai numerosi errori al servizio, fondamentale che è sempre stato un punto di forza della Lilliput. Il terzo set invece è a favore delle settimesi capaci di imporsi sul finale e, ad inizio quarta frazione, il punteggio vedeva il vantaggio delle bianco blu sul 12 a 10. Nuovamente un black out ha fatto dapprima recuperare e successivamente superare la compagine locale: nonostante i tentativi della panchina di cambiare l’inerzia del set, il punteggio si è fissato sul 25-16 consegnando al Club 76 il pass per la finale regionale di domenica.
Per la Lilliput invece altra finale in programma sabato sera al Lingotto contro Cogne per la Coppa Italia di serie D.

Sconfitta all’esordio la U15 regionale

Finalmente abbiamo iniziato: la nostra under 15 guidata da Canova ha rotto il ghiaccio fuori casa contro Club Asti 76. Il risultato non ha sorriso alle nostre ragazze ma, oggi era importante giocare e riprendere una parvenza di normalità, attesa da tempo. Non entriamo nel merito tecnico, ci penseranno gli allenatori ma, nonostante la sconfitta per 3 a 0, la miglior vittoria in questo periodo è stato il respirare nuovamente l’aria e l’adrenalina che una gara può dare, seppur con tutte le precauzioni del caso. Prossimo turno casalingo dove proveremo a migliorare anche gli aspetti tecnici: oggi va bene così.