Pesaro vince al PalaSanBenigno, Lilliput ko 3-1

La MyCicero Pesaro espugna il PalaSanBenigno di Settimo Torinese infliggendo un secco 1-3 alla Lilliput. Sesta sconfitta consecutiva per le biancoblù, che, nonostante i pronostici e il valore delle avversarie, hanno provato in tutti i modi ad impensierire le marchigiane. Dopo due set praticamente a senso unico, in cui la squadra di Bertini ha saputo mettere in campo tutto il proprio potenziale fatto di talento e tecnica, Akrari e compagne hanno vinto il terzo parziale con una reazione di carattere. Venco è partito con Bisio opposto in sostituzione di Fiore, trovando a partita in corso anche l’opportunità per schierarle entrambe ottenendo buone risposte. Qualche piccolo problema fisico ha limitato l’apporto di capitan Biganzoli, impiegata solo nei primi due set, assenza che si somma a quelle di Kone e Tonello, vittoriose con la Nazionale Under 18 ai Campionati Europei contro la Russia. Miglior realizzatrice per la Lilliput è stata Adriana Vilcu con 11 punti, seguita da Fiore con 9 e Akrari con 8, mentre per Pesaro solida la prestazione di Degradi, ottima Olivotto a muro (4).

Venco inserisce Bisio nel sestetto iniziale nel ruolo di opposto, ma è Pesaro a partire forte, portandosi in un attimo sull’1-5, prima che Akrari dia fiato alla Lilliput. Un’invasione della stessa centrale e un muro della MyCicero ampliano la forbice tra le due squadre sul 2-7, Bisio e Midriano fermano in parte la caduta. A rete e in ricezione Pesaro fa la differenza, sfruttando tutte le indecisioni delle biancoblù volando sul 5-13. La marcia delle ospiti non si arresta, Olivotto in fast porta il punteggio sul 7-16 costringendo Venco al timeout: al ritorno in campo Pesaro vola sul 9-20, chiudendo sul 14-25 con un diagonale di Degradi.

Decisamente più equilibrato l’avvio di secondo set, con Akrari in grande evidenza e Biganzoli brava a mettere a terra l’attacco del 3-4. Santini ed un fallo di rotazione della Lilliput portano Pesaro sul 3-6, Degradi e Kiosi fanno volare la MyCicero sul 3-8 con conseguente timeout Lilliput. Al rientro non cambia l’andamento del match, la squadra di Bertini arriva sul 3-11, Venco cambia la diagonale sostituendo Cumino e Bisio con Malvicini e Fiore. Pesaro gioca benissimo, l’attacco gira alla perfezione e la difesa tiene senza fatica; Fiore prova a suonare la carica, ma le marchigiane volano sul 6-16. Vilcu al servizio sembra poter dare la scossa alla Lilliput, Pesaro controlla ma le biancoblù, grazie a Fiore, si riavvicinano sul 15-22. La MyCicero non si scompone e chiude sul 17-25 grazie ad un muro di Tonello.

La Lilliput si scuote e nel terzo set parte con il piede giusto: Bisio, Fiore, Vilcu e la difesa di Parlangeli fanno volare le biancoblù sul 7-3. Akrari firma il 9-5, la Lilliput prova a mantenere il vantaggio ampliandolo con un bel pallonetto di Fiore e un’invasione di Pesaro per il 12-6. Dopo il timeout di Bertini la partita non cambia, Fiore trascina le compagne, Bisio e alcuni errori della MyCicero fanno arriva il punteggio sul 18-9. Vilcu fissa il 20-10, la Lilliput chiude il terzo set sul 25-14 riportandosi sull’1-2.

L’entusiasmo del terzo set prosegue anche nel quarto, ma dura poco: Pesaro passa dal 2-1 iniziale al 2-5, ricominciando a macinare gioco e guadagnando la testa dell’incontro. Bussoli e Tonello portano la MyCicero sul 4-9, i muri di Bisio e Akrari e gli attacchi di Vilcu riavvicinano la Lilliput sul 7-10. La reazione di Pesaro non si fa attendere, a muro Olivotto e in attacco Degradi portano il punteggio sull’8-14, costringendo Venco a chiamare timeout. Al rientro la Lilliput ritorna a contatto grazie alla presenza a muro e alla precisione degli attacchi: il 12-15 firmato da Bisio riapre il set, Kiosi e Midriano trovano sottorete i punti del 13-16. Pesaro prova a scappare nuovamente, ma la Lilliput fa guardia attenta e con Vilcu si riporta sul 15-18. Un’infrazione a rete di Pesaro porta a -2 le biancoblù, ‘favore’ restituito l’azione successiva dalle settimesi; Bussoli trova l’ace del 16-20, Degradi ne segna due consecutivi portando la MyCicero sul 16-22. Da quel momento in poi Pesaro non si volta più indietro e chiude sul 17-25.

 

LILLIPUT PALLAVOLO-MYCICERO PESARO 1-3
(14-25, 17-25, 25-14, 17-25)
SETTIMO TORINESE: Midriano 4, Cumino 3, Vilcu 11, Akrari 8, Bisio 7, Biganzoli 2, Parlangeli (L), Joly 1, Fiore 9, Malvicini. Non entrate: Cecconello, Cortelazzo. All: Venco. Ass: Perrotta, Medici.
PESARO: Rimoldi 2, Degradi 15, Olivotto 11, Kiosi 9, Santini 6, Tonello 4, Ghilardi (L). Gamba, Di Iulio, Pamio, Bussoli 7. Non entrate: Mastrodicasa. All: Bertini. Ass: Burini.
ARBITRI: Giovanni Giorgianni, Stefano Caretti.
NOTE: Durata set: 19’, 22’, 20’, 24’. Tot: 85’. Lilliput (Ric 55%, Perf 24%, Ace 4, Err batt 14, Att 30%, Muri 8, Err 19). Pesaro (Ric 60%, Perf 28%, Ace 9, Err batt 13, Att 37%, Muri 8, Err 9).