Doppietta BalaLilli: ok in D, raddoppia con l’Unionvolley

Di ritorno dal podio al Torneo Campesan, le ragazze di Nadia e Francesca erano chiamate e rituffarsi nel campionato di serie D, con uno scontro salvezza, e nel campionato Under 16 con la semifinale di andata per il titolo provinciale di categoria.

Erano anche chiamate ad una verifica delle loro possibilità, tenendo conto del confronto avuto a Padova con l’elitè italiana di categoria dove ne erano uscite dignitosamente, pur sapendo di essere una compagine “fortunata”, basti pensare che tra viaggio di andata e viaggio di ritorno si sono accumulati 25,000€ di gratta&vinci…… e un viaggio in Patagonia per tutta la squadra! Quando si dice la fortuna!

 

Tornando a cose serie, c’era il ricordo del dopo Modena, anche lì un bel terzo posto al torneo ma un ritorno alla realtà del campionato non soddisfacente condito da pesanti sconfitte, lasciando interdetti sull’esperienza fatta.

Questo we invece ha riservato due belle vittorie, non due splendide prestazioni (si è visto di meglio a Padova, ma da outsider) ma due vittorie con la consapevolezza di doverle cercare.

Sabato in serie D si è regolata a Borgaro il Moncalieri Carmagnola Volley per 3-1 (22/25; 25/21; 25/21; 25/23), in rimonta e sempre sul filo di lana, dopo una partenza brutta e una sofferenza in ricezione che a tratti ha lasciato il segno; 3 punti pesanti in chiave salvezza.

 

Il giorno successivo per il campionato di U16 era in programma la semifinale di andata a Pasta di Beinasco in casa Union Volley, formazione che ci aveva sconfitto 2 volte su 2 in casa nostra e che già solo per questo faceva pendere i pronostici dalla sua parte.

Partenza allucinante e primo set presto archiviato dalla ragazze di casa con parziale che non lascia dubbi 25/11: non funziona niente (direi a livello cerebrale), loro brave ma noi un po’ abbiamo creato troppo poco; fortunatamente (…) e con pazienza nel secondo set si rientra in partita, si vedono fasi di gioco finalmente equilibrate e ai vantaggi si impatta il match 25/23; il terzo set viene condotto di slancio, si ritrova fluidità nel gioco grazie ad una migliorata ricezione e si mantiene un cospicuo vantaggio fino alla fine imponendosi nettamente 25/14; nella quarta frazione tutto l’orgoglio e la bravura della squadra di casa viene ovviamente messo in campo, il set fila via abbastanza equilibrato e l’Union sul finale sembra aver fatto il break decisivo portandosi addirittura a casa 2 set points sul 24/22; qui, a differenza di qualche tempo fa, le ‘balalille’ reagiscono da squadra, senza fretta ma con determinazione e ribaltano la situazione chiudendo il set e la partita a nostro favore 26/24.

 

Queste due partite del weekend raccontano di un passetto avanti, dicono che il torneo padovano (fortunato….) forse ci ha lasciato qualcosa di positivo (oltre i soldi del gratta& vinci e il viaggio); in entrambe le competizioni c’è la consapevolezza che la strada sia tutt’altro che agevole e ben in salita, ma i segni di vita ci sono stati, anche sui nostri spalti solitamente taciturni e criticoni per troppo amore (ne sono sicuro); speriamo di aver conquistato definitivamente almeno loro!