Cumino: “Dovremo giocare in velocità, essere imprevedibili”

La sfida dell’andata coincise con la prima sconfitta stagionale della Lilliput Settimo Torinese: domenica pomeriggio, alle 17 al PalaSanBenigno, le biancoblu di Maurizio Venco avranno la possibilità di “vendicarsi” sportivamente contro la Battistelli San Giovanni in Marignano. Le romagnole sono in ottava posizione, in piena lotta per l’accesso ai playoff promozione grazie ad una stagione solida, con ottimi risultati tra le mura amiche ma in grado di essere insidiosa anche in trasferta.
Tra le protagoniste ci sarà Maria Luisa Cumino, palleggiatrice al primo anno in maglia Lilliput ma già in grado di entrare nel cuore della tifoseria biancoblù.

– Maria Luisa, come stai e come sono state queste ultime settimane?
“Sto bene, queste settimane sono state intense, belle toste. Abbiamo raggiunto un bel grado di maturità, stiamo forgiando il carattere. Dall’andata contro la Battistelli di acqua sotto i ponti ne è passata, siamo pronte e soprattutto molto diverse rispetto all’andata”.

– Match di andata in cui le romagnole sorpresero la Lilliput…
“Hanno difeso tantissimo, ci avevano messo in difficoltà in attacco, scoprendo i nostri punti deboli: ma adesso ce la giochiamo in casa nostra. La nostra arma sta diventando velocizzare il gioco, diventando imprevedibili, cercando di mettere contro muro a uno tutti gli attaccanti. Senza dimenticare naturalmente la ricezione”.

– In base a cosa scegli la compagna da servire?
“Ho tanti attaccanti fortissimi, chi è caldo in quel momento, o chi ha il muro più debole. Poi ogni tanto cerco di buttare l’occhio dall’altra parte, per vedere cosa fanno le avversarie”

– La salvezza si avvicina: e poi a cosa si punterà?
“Per ora ci stiamo avvicinando all’obiettivo salvezza, guardiamo sempre una partita per volta poi traiamo le conclusioni. Giochiamo tranquille, con consapevolezza: ci possiamo divertire”.