COPPA ITALIA – La Lilliput rimonta, ma a spuntarla è Trento

La Lilliput sogna la rimonta per tre set, portandosi sul 2-0 e arrivando a un passo dal “pareggio”: la Delta Informatica si aggiudica però il terzo set vanificando la grande prova delle ragazze di Venco e chiudendo la questione qualificazione. Alla fine la spuntano le trentine per 2-3 al termine di una partita in cui entrambe le panchine hanno rimescolato le carte, dando spazio a quasi tutte le atlete a disposizione: ne è scaturita una partita divertente, godibile, in cui il pubblico si è divertito per tutti i 115’ di gioco. Miglior realizzatrice per la Lilliput la “solita” Fiore con 19 punti, seguita da Vilcu con 11 e la giovane Kone con 10. Scampoli di partita per Akrari, non entrata in campo la capitana Biganzoli. Per Trento ottima prova di Michieletto, top scorer dell’incontro in compagnia di Fiore con 19 punti, e di Lijakova, entrata nel secondo set ma strepitosa nel terzo, quando ha deciso la qualificazione delle trentine grazie a una prestazione da “lode”.
Dopo essersi aggiudicata il primo set ai vantaggi sul 27-25, la Lilliput è partita con il piede giusto anche nel secondo set, portandosi immediatamente in vantaggio e conducendo fino al 12-10. Midriano amplia il vantaggio, ma la Delta Informatica rimane a contatto grazie a Moncada, che riporta a -1 le trentine sul 14-13.
La guida del set non cambia, Kijakova prova ad impattare ma sono Kone e Tonello a portare il punteggio sul 19-17. Arriva il momento di Michieletto, che con tre punti consecutivi regala il vantaggio alle ospiti sul 19-20. Sembra lo strappo giusto, ma dopo il timeout di Venco qualcosa cambia: Cumino impatta a quota 21, Moncada sembra chiudere il set e il discorso qualificazione con due attacchi consecutivi per il 21-23. Quando il traguardo sembra a un passo, Vilcu sfodera una serie impressionante impattando e superando le avversarie sul 25-23 che lascia aperta la qualificazione alle semifinali.
Parte con il piede giusto Trento nel terzo parziale, decisivo per la qualificazione: Rebora e Kijakova firmano il 3-1, Akrari, entrata in campo nel terzo set, riavvicina la Lilliput, Michieletto firma il 6-8. Fondriest porta le ospiti sul 7-11, Cumino prova a riavvicinare la Lilliput, Moncada con tre punti consecutivi porta il punteggio sul 10-14.
L’ultimo sussulto del set porta la firma, ancora una volta, di Vilcu: Kijakova piazza lo strappo decisivo con una serie impressionante di punti, che chiudono la questione set sul 13-25 e regalano la qualificazione alla Delta Informatica Trentino.
Con la qualificazione ormai decisa la partita, pur rimanendo godibile, si trasforma in un’amichevole di lusso tra le due squadre: Trento si aggiudica il quarto set per 19-25, portando la partita al tie-break, in cui ad avere la meglio 17-19 è la Delta Informatica Trentino.

LILLIPUT PALLAVOLO-DELTA INFORMATICA TRENTINO 2-3
(27-25, 25-23, 13-25, 19-25, 17-19)
SETTIMO TORINESE: Cumino 1, Vilcu 11, Kone 10, Fiore 19, Tonello 3, Midriano 8, Parlangeli (L), Joly 9, Bisio 4, Malvicini 3, Biganzoli ne, Cortelazzo 2, Akrari 4. All. Venco. Ass. Perrotta, Medici.
TRENTINO: Rebora 7, Antonucci 10, Michieletto 19, Fondriest 9, Moncada 4, Coppi 7, Zardo (L), Bogatec 8, Kijakova 15, Bortoli. All. Iosi.
ABITRI: Danilo De Sensi, Fabio Bassan.
NOTE: Durata set: 30’, 26’, 19’, 20’, 20’. Tot. 115’. Lilliput (Ric 49%, perf 34%, ace 10, err batt 16, att 39%, muri 10, errori 43) – Trentino (Ric 56%, perf 31%, ace 13, err batt 13, att 36%, muri 12, errori 22).