Pesaro implacabile, Lilliput ko 3-0

Dura poco più di un’ora la speranza della Lilliput di tornare da Pesaro con almeno un punto: la prestazione eccellente della squadra marchigiana annulla ogni possibilità di vittoria alle ragazze di Maurizio Venco, battute per 3-0 (25-14, 25-19, 25-12) con parziali e velocità che testimoniano la differenza di valori in campo. Le Marche non portano fortuna alle settimesi, che a due settimane di distanza dal ko rimediato a Filottrano infilano un’altra sconfitta netta contro una delle favorite per la promozione in serie A1. In campo due squadre che arrivavano da momenti completamente diversi: la Lilliput era reduce dalla convincente prova casalinga contro Brescia mentre per Pesaro la missione era “vendicare” la sconfitta con Soverato. Motivazioni che hanno fatto la differenza, insieme alla cifra tecnica delle due squadre: l’attacco delle biancoblu ha sofferto molto, chiudendo con il 25% di efficienza e non riuscendo a portare nessuna giocatrice in doppia cifra, mentre per Pesaro i 20 punti di Kiosi sono solo uno degli aspetti positivi della prestazione della Mycicero. Nonostante il ritorno di Vilcu, ancora non al meglio della condizione, e la buona prova in ricezione, la Lilliput ha dovuto incassare la sconfitta nella prima di due trasferte che traghetteranno le biancoblu fino all’anno nuovo: “Nell’avvicinamento alla partita non ho pensato molto a Pesaro – è il punto di vista di Maurizio Venco in conferenza stampa post partita – ogni volta mi preoccupo sempre molto della mia squadra. Quello di Pesaro è un campo difficile, loro sono una squadra fortissima, molto diversa da noi: il nostro obiettivo è salvarci. Sapevamo che sarebbe stata una gara dura e queste partite ci servono solo per capire la nostra forza: e oggi non abbiamo dimostrato di averne tanta”.
Prossimo appuntamento in programma il 26 dicembre quando la Lilliput affronterà il Fenera Chieri ’76 nel primo derby torinese della stagione: bisognerà azzerare completamente per ripartire di slancio in vista della fine del girone d’andata.
MYCICERO PESARO-LILLIPUT SETTIMO 3-0
(25-14, 25-19, 25-12)
PESARO: Mastrodicasa 10, Di Iulio 2, Degradi 10, Olivotto 5, Kiosi 20, Santini 6, Ghilardi (L). Non entrate: Gamba (L), Bussoli, Pamio, Rimoldi, Tonello. All. Bertini. Ass. Burini.
SETTIMO TORINESE: Cumino 1, Vilcu 2, Akrari 7, Fiore 3, Biganzoli 6, Midriano 8, Parlangeli (L), Malvicini, De Stefani 2. Non entrate: Cortelazzo, Kone. All. Venco. Ass. Perrotta.
ARBITRI: Giuseppe Curto, Federico Del Vecchio
NOTE: Pesaro (Ricezione positiva 68%, perfetta 38%, attacco 48%, ace 2, servizi sbagliati 9, muri 5, errori 7) – Lilliput (Ricezione positiva 61%, perfetta 39%, attacco 25%, ace 1, servizi sbagliati 7, muri 6, errori 9).
Durata set 20’, 22’, 20’ Tot 62’.