La Lilliput torna alla vittoria: Brescia ko 3-1

Prova di carattere della Lilliput che torna alla vittoria superando Brescia per 3-1 al PalaSanBenigno: dopo essersi ritrovata sotto al termine del primo set, vinto dalle lombarde per 21-25, la squadra di Venco ha cambiato marcia, vincendo agevolmente il secondo parziale e mostrando grande carattere nel terzo, vinto per 25-21. Nel quarto Biganzoli e compagne hanno chiuso la partita, conquistando tre punti che rinvigoriscono la classifica e ridanno morale in vista delle ultime partite del 2016. Ancora fuori causa Adriana Vilcu, sempre più vicina al ritorno ma ancora indisponibile, Venco ha optato per De Stefani ricevendo in cambio un’ottima prestazione. Il recupero di Akrari, assente mercoledì con Soverato a causa dell’influenza, ha dato una marcia in più alla Lilliput: per la centrale una prestazione maiuscola con 18 punti, 3 ace e alcune giocate chiave nel corso della partita. Sarebbe riduttivo limitare alla sola Akrari le lodi per la partita di oggi: cinque le biancoblu in doppia cifra, con la solita Fiore a quota 19 seguita da Midriano e De Stefani con 12, mentre i punti di Biganzoli sono stati 11. Per Brescia in evidenza Viganò, sia in ricezione che in attacco, mentre per Saccomani e Baldi due prestazioni sottotono con 8 e 4 punti con rispettivamente il 24% e il 14% di efficenza offensiva.

Dopo il primo set vinto agevolmente da Brescia e la risposta della Lilliput nel secondo, la svolta della partita arriva nella terza frazione: le settimesi riescono a portarsi in vantaggio, Brescia tenta il riaggancio ma è Cumino a fermare la rincorsa. De Stefani conquista il punto del 23-19 , un errore di Cumino alla battuta porta a quota 20 Brescia, Dall’Ara restituisce il favore regalando quattro set point alla Lilliput sul 24-20. Biava annulla il primo ma Akrari concretizza con il punto del 25-21 che vale il 2-1 per Settimo.
Nel quarto set la Lilliput parte forte portandosi immediatamente sull’8-3 con un ace di Akrari; Martinelli tiene a contatto Brescia, Midriano, Biganzoli e Akrari confezionano il 14-9 per la Lilliput. Il vantaggio delle settimesi non viene intaccato negli scambi successivi, un errore in battuta di Akrari vale il 16-12: Fiore a cavallo del timeout chiesto da Mazzola realizza il 19-13, Biganzoli mette a terra il punto del 20-13.
Viganò e De Stefani portano il set sul 22-15, la diagonale stretta di Fiore avvicina Settimo alla vittoria: un errore in battuta di De Stefani vale il 23-17, Akrari non perdona dal centro e porta la Lilliput a un punto dalla vittoria. Dopo gli errori di Fiore e Biganzoli, è ancora Fiore a chiudere la partita mettendo a segno il punto del 25-19 che chiude il match sul 3-1.

 

LILLIPUT PALLAVOLO-MILLENIUM BRESCIA 3-1
(21-25, 25-16, 25-21, 25-19)
SETTIMO TORINESE: Midriano 12, Cumino 1, Dde Stefani 12, Akrari 18, Fiore 19, Biganzoli 11, Parlangelli (L), Malvicini, Tonello. Non entrate: Joly, Bisio, Vilcu, Kone. All. Venco. Ass. Perrotta
BRESCIA: Viganò 12, Dall’Acqua 7, Baldi 4, Saccomani 8, Martinelli 7, Prandi 1, Portalupi (L), Garavaglia 3, Biava 5, Zampedri, Mazzoleni, Dall’Ara, Lapi. All. Mazzola. Ass. Zanelli.
ARBITRI: Marco Laghi e Michele Marotta.
NOTE: Lilliput (Ricezione 70%, perf 39%, att 48%, ace 8, err battuta 18, muri 4, errori 12). Brescia (Ricezione 53%, perf 26%, Att 33%, ace 5, err battuta 8, muri 5, errori 20).