Soverato espugna il PalaSanBenigno, Lilliput ko 3-1

Prima sconfitta stagionale casalinga per la Lilliput Pallavolo, che al PalaSanBenigno di Settimo Torinese cede per 1-3 (25-21, 16-25, 20-25, 16-25) al Volley Soverato, alla terza vittoria consecutiva. Un ko figlio della bella prestazione delle avversarie, ma anche delle pesanti assenze in casa Lilliput: a quello Adriana Vilcu, alla terza partita da spettatrice, si è aggiunto il forfait di Yasmina Akrari, bloccata da un attacco influenzale e seduta in panchina per onor di firma e per incitare le compagne. Venco ha dato fiducia alla linea verde, promuovendo nel sestetto iniziale le giovani classe 2000 Bisio e Kone e inserendo a partita in corso Tonello e Joly: una squadra vivace, che si è aggiudicata il primo set, grazie anche alle prove di Biganzoli e Fiore, non riuscendo però a ripetersi in quelli successivi. Soverato ha disputato una partita solida, affidandosi all’inarrestabile Manfredini, che ha chiuso a 27 punti, e Karakasheva, 17 per lei: ad ogni tentativo di riaggancio, le calabresi hanno risposto con maturità, sfruttando i punti forti per andare a colpire quelli deboli della Lilliput. Settimesi che scivolano al quarto posto in classifica, sorpassate al terzo da Legnano, e che domenica 11 dicembre avranno l’occasione per il riscatto ospitando Brescia alle 18 al PalaSanBenigno.

PRIMO SET – Partenza al rallentatore per la Lilliput nel primo set, Manfredini è brava a mettere a terra il pallone dell’1-4. Bisio trova il primo punto della sua partita ma è ancora Soverato a portarsi sul 2-6: Fiore si sblocca e in un attimo piazza un diagonale e concretizza una lunga azione per il 4-6, la parità arriva sul 9-9, quando dopo una grande copertura di Parlangeli finalizzata dalla precisione ancora di Fiore. Soverato torna al comando ancora grazie a Manfredini, ma il vantaggio è minimo e la svolta è dietro l’angolo: Il servizio di Bisio impatta il set a quota 13, ancora la giovane schiacciatrice biancoblu e Fiore piazzano il sorpasso sul 15-13: la Lilliput cerca di aumentare il vantaggio, Manfredini e Karakasheva tengono a contatto le calabresi sul 18-16. La squadra di Venco sembra piazzare il parziale decisivo quando Biganzoli mette a segno il 20-17, ma Soverato resta a contatto grazie a Manfredini che realizza il punto del 21-20. Il timeout regala una Lilliput di nuovo in palla, che chiude sul 25-21 il primo set.

SECONDO SET – Il secondo set parte bene per la Lilliput, che con un ace di Midriano e un attacco di Bisio si porta sul 2-0: il set rimane in equilibrio fino all’8-8 messo a segno da Midriano, prima che la squadra di Saja prenda il volo: con sei punti consecutivi si porta sul 8-14, costringendo Venco al timeout. La sospensione non sortisce gli effetti desiderati, Soverato continua a colpire fino al 10-16, quando Venco chiama nuovamente timeout: il vantaggio delle calabresi è solido e viene concretizzato ancora una volta da Manfredini, che mette a segno anche gli ultimi tre punti del set per il 16-25.

TERZO SET – Il terzo parziale inizia come era finito il secondo, cioè con Soverato in vantaggio fin dai primi scambi: due punti di Zanotto e un errore di Biganzoli portano il punteggio sul 2-6, Biganzoli e Cumino provano a suonare la carica ma è ancora la squadra calabrese a condurre le danze, con Manfredini e Karakasheva per il 7-15. Fiore piazza due punti consecutivi, Biganzoli firma il 13-17 e Saja è costretto a chiamare timeout. Nonostante i continui tentativi di riaggancio, la Lilliput sbaglia molto e la coppia Karakasheva-Manfredini chiude sul 20-25.

QUARTO SET – La Lilliput affida le residue speranze di prolungare la partita al quarto parziale: i primi scambi non promettono bene, Manfredini mette a terra il 3-5, Biganzoli schiaccia fuori e Venco chiama timeout sul 3-7. Un errore di Biganzoli viene equilibrato da Fiore, due punti di Bertone valgono il 4-10. Azione dopo azione il vantaggio di Soverato cresce, un muro di Manfredini vale l’8-15, trampolino di lancio per un parziale che si chiude sul 12-21 con una schiacciata di Fiore. Gli ultimi scambi non portano stravolgimenti e la squadra di Saja chiude sul 16-25 tornando in Calabria con i 3 punti.
LILLIPUT PALLAVOLO-VOLLEY SOVERATO 1-3
(25-21, 16-25, 20-25, 16-25)
LILLIPUT: Biganzoli 18, Midriano 7, Cumino 4, Bisio 6, Kone 2, Fiore 22, Parlangeli (L), Joly, Malvicini, Tonello 1, De Stefani. Non entrate: Vilcu, Akrari. All.: Venco. Ass. Perrotta.
SOVERATO: Demichelis 1, Zanotto 12, Travaglini 6, Manfredini 27, Karakasheva 17, Bertone 7, Bisconti (L), Caravello, Gennari. Non entrate: Caforio. All. Saja. Ass. Stella.
ARBITRI: Sergio Jacobacci e Massimiliano Giardini.
NOTE: Lilliput (Ricezione 67%, perf 43%, att 32%, ace 8, err battuta 7, muri 3, errori 15). Soverato (Ricezione 49%, perf 24%, Att 39%, ace 3, err battuta 11, muri 12, errori 14).