Sprint Lilliput, con Mondovì finisce 3-0

La Lilliput si aggiudica il derby piemontese contro la LPM Bam Mondovì per 3-0 (25-21, 25-21, 25-23) in un’ora e un quarto di gioco: bella prova della squadra di Maurizio Venco, ex dell’incontro, che prende il controllo del match sfruttando l’incisività della battuta (8 ace a segno a fronte di 9 errori) e, di conseguenza, la scarsa ricezione avversaria (28% di ricezione positiva). Primo successo tondo per la Lilliput che in attacco si è affidata alle buone prove di Fiore, migliore per punti con 15 e 2 muri, e di Vilcu, 14 punti e la consueta pericolosità al servizio: in doppia cifra anche Akrari con 12, mentre Biganzoli e Midriano hanno chiuso con 8 punti concentrati nei momenti importanti del match. Per Mondovì ottima prova in attacco di Bici, che ha chiuso con 18 punti dimostrando di essere il pericolo pubblico numero uno per le biancoblù.
Quarta vittoria in cinque partite per le settimesi, che salgono a quota 11 in classifica ottenendo il primo 3-0 stagionale e rialzandosi prontamente dopo il ko della scorsa settimana con San Giovanni Marignano.

PRIMO SET

Cumino mette a segno il primo punto della partita sfruttando la ricezione difettosa di Mondovì, Akrari riporta in vantaggio la Lilliput dopo il pareggio monregalese, Fiore a muro fissa il punteggio sul 3-1. I punti successivi arrivano tutti dalla battuta, vincente come nel caso di Vilcu e Akrari, portando il punteggio sul 7-2: Camperi riavvicina Mondovì con il punto del 7-3, ma al servizio arriva l’errore che riequilibra quanto di buono fatto. Biganzoli sfrutta la diagonale trovando grazie all’aiuto del muro il punto del 9-3 che vuol anche dire timeout per Luca Secchi.
Al rientro in campo è Cane a trovare il punto del 9-4, Mondovì lotta nello scambio successivo ma ad imporsi è la Lilliput con capitan Biganzoli per il 10-4. Bici sprona la squadra, Borgogno mura Vilcu, Bici sbaglia in battuta e frena sull’11-6. Il muro di Akrari respinge l’attacco di Bici, Vilcu trova il diagonale vincente che fa volare la squadra di Venco sul 13-6. Mondovì alterna buone giocate ad errori gratuiti, spesso in battuta o come per il punto del 15-8 con un errore di rotazione: la fast di Borgogno vale il 15-9, Vilcu chiude uno scambio confuso sfruttando il muro monregalese per il 16-9. Il giro in battuta della schiacciatrice rumena mette in difficoltà la ricezione di Mondovì: ad approfittarne è Fiore con due schiacciate che valgono il 18-9: un ace della stessa Vilcu costringe al timeout Secchi, al rientro ancora una battuta pungente porta la Lilliput sul 20-9. Mondovì prova a scuotersi arrivando fino al 21-13, una schiacciata di Bici porta il punteggio sul 21-14 con Venco che chiama timeout per arginare il ritorno rossoblù. Un tocco morbido di Fiore porta Settimo a quota 22, Bici e due errori in attacco della Lilliput valgono il 22-17.
Midriano e Bici avvicinano il set alla fine, Borgogno in fast fa sentire il fiato sul collo alle avversarie, ancora Midriano trova il punto del 24-19 che vale cinque set point: due errori Lilliput vengono cancellati da quello in battuta di Cane che chiude il set sul 25-21

SECONDO SET

Il secondo set inizia con le due squadre ormai “sciolte” e pronte a darsi battaglia per il set più importante della partita: il testa a testa è serrato, gli errori si susseguono ma non mancano le iniziative individuali. Fiore e Vilcu dimostrano di essere entrate in campo con il solito approccio e proprio due punti dell’opposto biancoblù valgono il 9-7. Ancora Fiore conclude uno scambio lungo mettendo a segno il diagonale del 12-10, rintuzzato immediatamente dal primo tempo di Borgogno per il 12-11: Biganzoli attacca forte per il 13-11, Dhimitriadhi riavvicina Mondovì, Vilcu piazza due attacchi consecutivi per il 15-13. Le giocate di Vilcu e un muro di Akrari ampliano il divario fino al 18-14, Secchi chiama timeout e al rientro Mondovì rosicchia punti fino al 19-16. Due errori di Mondovì e un attacco di Dhimitriadhi portano il secondo set sul 21-17, Borgogno trova il punto che dà la scossa alla LPM: Venco è costretto a chiamare timeout sul 22-20, al rientro Vilcu schiaccia il 23-20 ma la pressione di Mondovì non accenna a diminuire e vale il 23-21 con Bici. Fiore attacca con tutta la forza e conquista il set point, concretizzato dal muro Akrari-Vilcu per il 25-21.

TERZO SET

Mondovì parte bene nella terza frazione, Akrari impatta con il primo tempo del 2-2, Vilcu trova l’ace del 3-2, Bici dalla seconda linea riporta il set in parità.
La LPM riesce a giocare con intraprendenza, accumulando un piccolo margine partita da un ace di Martina e un attacco di Bici per il 5-7. Biganzoli e Midriano riescono a impattare, Dhimitriadhi trova il nuovo vantaggio ma sarà l’ultimo della partita: Midriano impatta, una “pipe” di Bici finisce fuori, un muro di Akrari fissa il punteggio sul 12-10. Vilcu a muro apre il break che si chiude sul 16-12 con il punto di Biganzoli. Quando la partita sembra incanalarsi verso un finale senza scossoni, una serie di errori della Lilliput e alcune belle giocate di Bici e Camperi riportano il set in parità sul 18-18: il timeout di Venco scuote Settimo che con Vilcu piazza un altro break per il 20-18. Borgogno riavvicina Mondovì, Cumino si mette in proprio, Fiore prima costruisce il 22-20, poi dopo un attacco vincente di Camperi sbaglia per il nuovo pareggio a quota 22. La stessa Fiore e un ace di Akrari regalano i primi due match point per la Lilliput: l’errore in battuta di Akrari rimanda l’esultanza al muro di Midriano che chiude sul 25-23 l’ultimo set del primo derby piemontese della stagione.

TABELLINO

LILLIPUT PALLAVOLO-LPM BAM MONDOVI’ 3-0
(25-21, 25-21, 25-23)
SETTIMO TORINESE: Cumino 3, Vilcu 14, Akrari 12, Fiore 15, Biganzoli 8, Midriano 8, Parlangeli (L), Kone. Non entrate: Bisio, Malvicini, Tonello, De Stefani, Cortelazzo. All. Venco. Ass. Perrotta.
MONDOVÌ:Dhimitriadhi 4, Borgogno 8, Stomeo, Camperi 4, Martina 2, Bici 18, Poma (L), Rolando, Cane 1. Non entrate: Costamagna, Carraro, Bruno, Bonelli. All. Secchi. Ass. Pretto.
ARBITRI: Fabio Bassan e Fabio Scarfò.
NOTE: LILLIPUT (Ricezione 53%, perf 33%, att 37%, ace 8, err battuta 9, muri 9, errori 17). LPM (Ricezione 28%, perf 23%, Att 33%, ace 2, err battuta 8, muri 5, errori 13).