Meritata qualificazione per la Lilliput 12

C’era attesa per l’ultima e decisiva giornata (la quinta) del girone B del campionato under 12. La Lilliput 12, giunta ad un passo da una meritata qualificazione, era chiamata a confermarsi e consolidare l’ottimo terzo posto conquistato tenendo a bada le dirette inseguitrici. Avversarie del giorno la BZZ Piossasco gialla, ormai fuori dai giochi per la qualificazione, e la più ostica Union Pinerolo 2005, ancora in lotta per il passaggio del turno. Le ragazze si sono presentate decisamente tese, vista l’importanza delle gare, ma anche concentrate e pronte anche a piegare la matematica dei punti

Per la prima partita Debora Garnero, nell’occasione allenatrice della squadra, affida l’impostazione a Sammartino e Santinon, lasciando a Sacchetti, Niglio, Taverna e Catapano l’incarico di mettere la palla a terra. Il primo set scorre via abbastanza agevolmente: le settimesi, forse sentendo un po’ la tensione, giocano abbastanza contratte ma la resistenza opposta dalle ospiti non è molto dura ne consegue che le bianco blu hanno gioco facile nel portare a casa il primo punto. Per risparmiare forze in vista del match successivo e dare a tutte la giusta possibilità di esprimersi, Garnero inserisce in campo le più giovani del gruppo per il secondo set. Il risultato però non premia la strategia della coach che vede la sua squadra andare sotto per 2-11 e costringendola per riequilibrare le sorti del parziale ad operare dei cambi. La squadra così riequilibrata comincia a recuperare ma le ragazze di Piossasco ci credono e così è solo sul filo di lana chele Lilli Girls riescono a riacciuffare le avversarie ed a beffarle vincendo anche il secondo set. Con la promozione ormai assicurata, le Lilli Girls giocano più sciolte ed il terzo set è poco più di una formalità: 3-0 e pausa per attendere il risultato di Piossasco contro Pinerolo. Partita questa che come da pronostico vede le pinerolesi affrontare con decisione la gara per giocarsi fino in fondo tutte le possibilità. Risultato: 3-0 a vantaggio della Union

Diventa decisiva a questo punto la terza gara, le Lilli Girls non potevano perdere punti per strada: un punto avrebbe garantito un terzo posto in “coabitazione”, due il terzo gradino del podio in esclusiva. D’altra parte le pinerolesi necessitavano dei tre punti per cercare di raggiungere uno dei tre posti rimanenti. Due quindi gli stati d’animo in campo: le Lilli Girls con l’ansia da prestazione e le avversarie con il piglio che non ha nulla da perdere ma tutto da guadagnare. La Union infatti si dimostra molto più aggressiva e molto ben piazzata in difesa rendendo difficile l’attacco delle settimesi, schierate con la stessa formazione iniziale della prima partita con l’eccezione di Morrone al posto di Catapano. La logica conseguenza è che le ospiti si portano a condurre da subito il set con le settimesi a cercare di trovare il bandolo del gioco prima ancora del risultato. Con l’orgoglio che da sempre le caratterizza le Lilli Girls non si fanno travolgere rimanendo, pur dovendo inseguire,  sempre in partita e quando Pinerolo sente ormai il primo punto in tasca viene raggiunto dalle bianco blu che ingaggiano una battaglia punto a punto per la conquista del parziale e sono proprio le Lilli Girls ad ottenere il risultato chiudendo il set sul 27-25 dopo mezz’ora di gara. Il secondo set ha un andamento più equilibrato pur con le settimesi sempre ad inseguire. La voglia di chiudere l’incontro porta le Lilli Girls a commettere qualche errore di troppo in attacco, c’è troppa frenesia in campo bianco blu mentre le avversarie continuano a giocare in maniera molto lucida. Anche in questa occasione la Lilliput sembra poter agganciare la Union in extremis ma stavolta sono le Pinerolesi, con un ultimo colpo di reni, ad avere la meglio ed a pareggiare i conti. Terzo set decisivo quindi per entrambe le squadre, dove anche le Pinerolesi fanno emergere un certo nervosismo indicato da un aumentata frequenza di errori e dalla poca voglia di forzare il colpo in attacco. Ne consegue che il set sia caratterizzato da un marcato equilibrio e caratterizzato da scambi molto lunghi. Finalmente le Lilli Girls prendono l’iniziativa e si assumono la responsabilità di voler chiudere l’incontro, le avversarie sbandano quel tanto che basta per consentire alle settimesi di ottenere un margine che porteranno fino al traguardo. Partita chiusa quindi con la vittoria, dopo quasi un’ora e mezza di gioco effettivo, per 2-1.

Missione compiuta dunque con la matematica conquista del terzo posto nel girone. Posizione conquistata passo dopo passo dopo un avvio un po’ incerto che aveva lasciato qualche dubbio per una formazione assemblata per l’occasione e che mai aveva avuto modo di giocare insieme. Un ulteriore merito per le ragazze che, partita dopo partita, hanno imparato a conoscersi ed a trovarsi con una rincorsa che le ha portate a sorridere dalla parte alta della classifica in attesa che la composizione dei nuovi gironi faccia conoscere le nuove sfide da affrontare (con la speranza di non dovere vedere il derby con le “sorelle” della Lilliput 04).

LILLIPUT 12:       Sammartino, Santinon, Sacchetti, Niglio, Taverna, Catapano, Morrone, Mazza, Mazzeo, Oprea                            All. Garnero