Monza tiene fede al pronostico e supera la Lilliput

MONZA – Quarta battuta d’arresto consecutiva per la Lilliput Settimo, che si inchina per 3-0 sul difficile campo del Saugella Team Monza. Nella prima metà del primo e del secondo set Federica Biganzoli e compagne tengono testa alle brianzole, ma alla distanza la maggior incisività in attacco delle bocche da fuoco di Monza viene a galla e c’è ben poco da fare.

Nel primo set, dopo un iniziale predominio della compagine brianzola, la Lilliput piazza un parziale di 8 punti consecutivi, propiziato dall’’ottimo turno in battuta di Alessia Midriano. Avanti 7-11, la formazione piemontese resta a condurre fino a quota 15, quando viene ripresa dal Saugella Team. Monza  è più incisivo in attacco nella seconda parte del set, ma Settimo non demorde e prova con le unghie a restare agganciato alla squadra avversaria, con capitan Biganzoli e Francesca Parlangeli che tengono in vita palloni importanti in difesa e Veronica Minati che mette a terra 4 palloni in attacco. Nel finale, però, nonostante gli ingressi in campo di Erica Giacomel e Marina Lubian decisi dal tecnico Massimo Moglio la Lilliput perde contatto e cede con lo score di 25-19.

Dopo il cambio di campo il copione non muta, con la Lilliput che impensierisce le avversarie, ma non riesce ad approfittare del maggior numero di errori della squadra per provare a mettere la testa avanti. Le due neo entrate alla fine del set precedente vengono confermate in campo, ma Monza  attacca con il 50% di squadra e non lascia scampo alle avversarie, con Giorgia De Stefani grande protagonista in fase offensiva. La Lilliput tiene botta fino al punteggio di 15-14 con Yasmina Akrari efficace sottorete, poi si stacca e, come accaduto nella frazione precedente, alza bandiera bianca per 25-19.

Nel terzo parziale la novità è quella di Rachele Morello in palleggio al posto di Silvia Bazzarone, ma l’avvio è tutto di marca brianzola. Sotto 5-1, le biancoblu settimesi hanno un sussulto con Laura Baggi, poi perdono quota e scivolano indietro nel punteggio. Sul 10-5, Roberta Bruno viene chiamata in causa da opposto e pochi scambi più tardi Bazzarone ritorna in campo in cabina di regia, ma la supremazia di Monza è netta e la formazione di casa impartisce scappa via, senza più guardarsi indietro. A muro e in difesa la Lilliput non trova le giuste e la gara termina come da copione 3-0 (25-16).

 

SAUGELLA MONZA -LILLIPUT SETTIMO    3-0

(25-19; 25-19; 25-16)

Saugella: Dall’Igna 2, Zago 13, Devetag 7, Candi 11, Dekany 1, Bezarevic 6; Lussana (L); De Stefani 19, Cardani. N.e. Rimoldi, Visintini, Mazzaro, Montesi.  All. Delmati, 2° Keller.

Lilliput: Bazzarone, Minati 10, Akrari 4, Midriano 2, Biganzoli 6, Baggi 3; Parlangeli (L); Morello 1, Giacomel 1, Lubian 6, Bruno. N.e. Buffo. All. Moglio 2° Giribuola.

Arbitri: Palumbo e Scarfò.