Lilliput, con Palmi la vittoria del gruppo

SETTIMO TORINESE – La Lilliput ritorna alla vittoria e lo fa nella gara interna contro la Golem Palmi, rivale diretta nella corsa salvezza. Coach Massimo Moglio ritrova nella formazione base il libero Francesca Parlangeli e schiera dall’inizio Silvia Bazzarone e Laura Baggi, tutte protagoniste di una prestazione convincente; in campo dal primo punto anche la giovanissima Marina Lubian al centro, mentre presente in tribuna lo storico capitano Marianna Bogliani, che in settimana è approdata al Cus Collegno di B1. Ancora una volta la formazione settimese commette più errori delle avversarie, ma stavolta getta il cuore oltre l’ostacolo e conquista una vittoria fondamentale per il prosieguo della stagione.

Nel primo set le due squadre lottano alla pari fino a quota 17, quando per la squadra ospite sale in cattedra la schiacciatrice Carla Rueda che si porta in doppia cifra già nella frazione inaugurale e trascina le calabresi verso il meritato successo: 22-25. La Lilliput risale nel finale sino al -1 (22-23), ma non riesce a completare la rimonta. A pesare sono i 9 errori gratuiti delle padrone di casa, 6 dei quali commessi in attacco. Da segnalare anche l’ingresso in campo, come già successo all’andata, di Roberta Bruno sul versante settimese.

Dopo il cambio di campo Settimo trova certezze sottorete con Yasmina Akrari e Baggi, ma soprattutto limita il numero di ingenuità. Verso metà set la Lilliput cambia passo, con Lubian che sigla con un attacco perentorio il + 5 (17-12), tuttavia il finale di frazione non è adatto ai deboli di cuore, perché la formazione ospite risale la china con Ramona Aricò e il parziale si decide in volata, grazie al punto decisivo della neo entrata Erica Giacomel: 25-23.

La vittoria del set sblocca le settimesi che nella terza frazione giocano una bella pallavolo. Veronica Minati e Federica Biganzoli picchiano forte in attacco, la rientrante Parlangeli guida al meglio la ricezione biancoblu e Bazzarone dà pochi punti di riferimento alla squadra ospite, tenuta a galla dalla sola Iliyana Petkova. Dal 18-16, la Golem Palmi subisce un parziale di 4-0 che, di fatto, chiude i conti (25-20).

La Lilliput è consapevole dell’importanza della posta in palio, ma nel quarto set deve fare i conti con la reazione di carattere delle calabresi. Avanti 5-2, le ragazze di Moglio smarriscono la bussola e non sono più in grado di contrastare le ospiti, guidate in attacco da Ilaria Speranza. Il parziale sfugge di mano a Biganzoli e compagne e la gara si deciderà così al decisivo tiebreak: 18-25. Inutile nelle fila settimesi i cambi operati dal proprio tecnico, compresa la sostituzione in cabina di regia con l’ingresso di Rachele Morello.

Il quinto set si gioca sui nervi e ad imporsi è la Lilliput, che ha più “fame” agonistica e, soprattutto, bisogno di punti in ottica classifica. L’esperienza di Alessia Midriano si fa sentire, Akrari e Baggi continuano a incrementare il proprio bottino e Settimo va a vincere per 15-11 ricevendo il meritato applauso dei propri sostenitori.

 

LILLIPUT SETTIMO – GOLEM PALMI                             3-2

(22-25; 25-23; 25-20; 18-25; 15-11)

Lilliput: Bazzarone, Minati 15, Akrari 17, Lubian 8, Biganzoli 19, Baggi 18; Parlangeli (L); Morello, Bruno, Giacomel 1, Midriano 2. N.e. Buffo, Tonello (2L). All. Moglio 2° Giribuola.

Golem: Moncada 1, Aricò 15, Petkova 15, Guidi 5, Rueda 21, Tomaselli 3; Quiligotti (L); Speranza 12, Bortolot 1, Moretti, Barbagallo (2L). N.e. Ampudia, La Rosa. All. Draganov, 2° Kroumov.

Arbitri: Lolli e Mattei.

Note: spettatori 318; durata set 28’, 28’, 24’, 25’, 16’; totale 2h01’. Ace: Lilliput 5, Golem 1. Battute sbagliate: Lilliput 12, Golem 8. Muri: Lilliput 10, Golem 17. Ricezione: Lilliput 70% (prf 45%), Golem 68% (prf 46%). Attacco: Lilliput 37%, Golem 36%. Errori: Lilliput 31, Golem 25.