Si torna in campo: con Caserta il primo match del 2016

Primo appuntamento del 2016 per la Lilliput Settimo, che affronta la Kioto Caserta nell’ultimo impegno del girone d’andata. Una sfida delicata quella del PalaSanBenigno (inizio ore 18), tra una squadra ancora invischiata nella lotta per non retrocedere e un’altra che staziona poco sopra la linea di galleggiamento, intenzionata a non farsi risucchiare nella lotta per la permanenza in serie A2.
Nell’ultimo match del 2015 le biancoblù hanno ceduto sul campo di Rovigo per 3-0, ultimo incontro prima della pausa natalizia: sosta in cui la Lilliput ha comunque continuato a lavorare in palestra, disputando anche un’amichevole con Cuneo: “Amichevole molto utile – ci racconta Massimo Moglio – pur giocando contro una squadra di B1, la partita ci ha aiutato a trovare la fluidità necessaria. Sono contento del salto di qualità espresso da Minati dopo le vacanze di Natale, dovuto a diverse motivazioni tra cui il miglioramento della condizione fisica. Adesso però dobbiamo essere corroborati da risultati positivi”.
Avversaria ostica la Kioto Caserta, un gruppo solido con individualità in grado di fare la differenza: “Ha due giocatrici molto importanti, Percan e Harelik. Percan ha notevole altezza di colpo, in grado di far male: cercheremo di limitarla mentre Harelik ha discrete qualità in ricezione e buona potenza in attacco, anche dalla seconda linea. Porzio invece riequilibra la ricezione, dobbiamo evitarla in battuta, hanno un sistema di gioco particolare. che cercheremo di sfruttare al meglio con la giusta intelligenza tattica”.
Ancora out il libero titolare, Francesca Parlangeli, che ha finito la fase di immobilizzazione dell’arto e ha ripreso il recupero funzionale: “I pessimisti dicono che il suo rientro avverrà a metà febbraio, io conto di averla a disposizione per fine gennaio”.