Una bella Lilliput vince a Castellanza

SERIE B1 FEMMINILE GIRONE A: 23° TURNO DATA: 18-04-2015
DAG CASTELLANZA – LILLIPUT SETTIMO 1-3 (25-21; 18-25; 11-25; 10-25)

Prova di forza della Lilliput Settimo sul campo della Dag Castellanza, quarta classificata del girone A di serie B1 femminile. La squadra di Massimo Moglio, costretta a rinunciare alla centrale Yasmina Akrari per un risentimento muscolare, fatica ad ingranare e cede il set d’apertura alle determinate lombarde, ma esce alla distanza e dalla seconda frazione di gioco è padrona del campo. A determinare il cambio di passo dopo il primo parziale, la crescita esponenziale della correlazione muro-difesa ed una maggiore incisività dalla linea della battuta che incrina le certezze di inizio partita di Viviana Ballardini e compagne.
Come anticipato, il tecnico della Lilliput non può contare su Akrari e schiera in sestetto base capitan Marianna Bogliani, ma l’avvio di gara è difficoltoso per le ospiti. La battuta delle biancoblu piemontesi non punge e Castellanza ne approfitta per allungare il passo verso metà set: 16-12 il punteggio al primo timeout tecnico. Il sestetto di casa attacca con alte percentuali, mentre dall’altra parte della rete la sola Federica Biganzoli è incisiva in fase offensiva, però non basta per avere ragione della formazione allenata da Giordano Maiocchi: 25-21 il punteggio finale del primo parziale. Moglio ad inizio secondo set manda dentro Sara Cortelazzo da opposto in luogo di Roberta Bruno, ma è tutta la Lilliput a rientrare in campo con un’altra faccia. I muri di Alessia Midriano, le difese di Francesca Parlangeli e le schiacciate di Erica Giacomel e Cortelazzo fanno pendere l’ago della bilancia dalla parte della compagine settimese che si porta a condurre sin dai primi scambi e non si fa più riprendere: 18-25. Da segnalare nel finale di questa frazione di gioco l’ingresso in battuta di Erika Garrafa Botta, subito protagonista di un ace. Se da una parte la Lilliput prende fiducia, dall’altra Castellanza accusa il colpo e fatica a reagire; l’inerzia del match è così tutta favorevole alle settimesi, con Silvia Bazzarone che smista ottimamente il gioco e Bogliani e Biganzoli grandi protagoniste in prima linea. La formazione lombarda arranca e si arrende per 11-25. Stesso copione nel quarto set, con la Lilliput che non ha alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire l’intera posta in palio e la Dag Castellanza che non riesce più a tenere il passo delle ospiti. Ben quattro settimesi giungono così in doppia cifra e nella parte finale dell’incontro c’è spazio in campo per Simona Buffo e Giulia Bosi, con quest’ultima che appena entrata si toglie la soddisfazione di mettere a segno il suo primo punto in B1, siglando l’ace del definitivo 10-25.
Sabato 25 aprile la squadra di Moglio tornerà a giocare al PalaSanbenigno di Settimo e ospiterà la Foppapedretti Bergamo per l’undicesimo turno del girone di ritorno.

DAG CASTELLANZA: Roncato 1, Elli 6, Crotti 4, Cartabia 11, Ballardini 11, Zingaro 8; Ardo (L); Dipinto 1, Chiodini, Baldone. N.e. Olgiati (2L), Sala.
All. Maiocchi, 2° Alemanni.
LILLIPUT PALLAVOLO SETTIMO: Bazzarone 1, Bruno, Bogliani 15, Midriano 11, Biganzoli 17, Giacomel 17, Parlangeli (L); Garrafa Botta 1, Cortelazzo 6, Buffo, Bosi 1. N.e. Akrari.
All. Moglio, 2° Giribuola.

ARBITRI: Conti e Jacobacci.

MURI PUNTO: Dag 2 (Elli e Zingaro); Lilliput 11 (Bogliani 5; Midriano 3; Biganzoli 2; Bazzarone).
PUNTI IN BATTUTA: Dag 2 (Crotti e Cartabia); Lilliput 6 (Biganzoli, Bogliani, Giacomel, Midriano, Garrafa Botta e Bosi).
ERRORI A SERVIZIO: Dag 11 (Ballardini e Cartabia 3; Elli 2; Roncato, Zingaro e Crotti); Lilliput 6 (Midriano 2; Bogliani, Bruno, Giacomel e Bazzarone).