Chieri espugna Settimo al tiebreak nell’andata dei quarti di Coppa

COPPA ITALIA B1 FEMMINILE ANDATA QUARTI DATA: 06-01-2015
LILLIPUT SETTIMO – FENERA CHIERI 2-3 (27-25; 22-25; 25-22; 19-25; 10-15)

La gara d’andata dei quarti di finale della Coppa Italia di serie B1 femminile va alla Fenera Chieri che passa al tiebreak sul campo del PalaSanbenigno. Come da tradizione (ben 13 i set giocati nei 3 precedenti scontri diretti stagionali, ndr) a regnare in campo è il grande equilibrio, ma alla fine la maggior compattezza della squadra ospite, presentatasi al PalaSanbenigno senza Ylenia MIgliorin, fa la differenza e consegna l’importante vittoria a Valentina Soriani e compagne che compiono così un passo importante in ottica qualificazione. Mercoledì 14 gennaio, al PalaMaddalene di Chieri, la Lilliput è obbligata a vincere per coltivare il sogno Final Four: in caso di successo pieno, le settimesi staccherebbero il pass per l’importante appuntamento nazionale, mentre se Marianna Bogliani e compagne riuscissero ad imporsi al tiebreak sarebbe necessaria la disputa di un set supplementare. Se, invece, il successo arridesse alla Fenera Chieri, con qualsiasi punteggio, sarebbe proprio questa squadra ad accedere alla Final Four di Coppa Italia.
A Settimo, nel primo set, le squadre si affrontano a viso aperto, dandosi battaglia in ogni punto. Dopo la seconda sospensione tecnica (16-15) è la formazione chierese a piazzare l’allungo, ma trovatesi sotto 19-21 le ragazze di Massimo Moglio sono brave a tirare fuori la grinta nel momento giusto e ad andare ad imporsi ai vantaggi (27-25) grazie soprattutto agli attacchi di Erica Giacomel ed Alessia Midriano. Dopo il cambio di campo Chieri non fa più cadere un pallone in difesa e sfrutta al meglio i contrattacchi a disposizione affidandosi a capitan Soriani e a Federica Nasari, top scorer della sfida. La Lilliput prova con le battute delle neo entrate Bogliani e Simona Buffo a tenere il passo delle avversarie, ma questa volta nel finale le chieresi sono ciniche e vanno a pareggiare il conto dei set: 22-25. La terza frazione di gioco è quella giocata meglio dalle padrone di casa: Francesca Parlangeli e compagne sono sicure in ricezione, Silvia Bazzarone sfrutta a dovere Yasmina Akrari, Federica Biganzoli colpisce le avversarie in attacco e dalla linea della battuta, Roberta Bruno è incisiva e Chieri nel finale non ha più la forza per mettere le mani sul parziale (25-22). La reazione della Fenera è da grande squadra e coincide con un quarto set pressoché perfetto: i muri di Giulia Salvi, insuperabile in questo fondamentale, scavano presto il solco tra le due formazioni e Chieri stacca presto le avversarie (6-16). Gli ingressi di Erika Garrafa Botta e Sara Cortelazzo scuotono la Lilliput che con generosità provano a risalire la china: 18-21. Sul più bello, però, 3 errori consecutivi in battuta mandano in fumo il tentativo di rimonta (19-25). Sono proprio gli errori gratuiti a tagliare le gambe alle settimesi nel corso del match: 41 totali delle biancoblu contro i 29 delle ospiti. Si va così al tiebreak, con la Fenera Chieri che sembra avere qualcosa in più e si mantiene sempre avanti nel punteggio. La Lilliput non incide più al servizio e tiene botta fino a quota 10, salvo poi tirare e i remi in barca e arrendersi sotto i colpi della solita Nasari: 10-15.
Sabato 10 gennaio, la Lilliput tornerà ad essere impegnata in campionato e farà visita per l’undicesimo turno del girone A di serie B1 alla Foppapedretti Bergamo.

LILLIPUT PALLAVOLO SETTIMO: Bazzarone 1, Bruno 8, Akrari 16, Midriano 8, Biganzoli 17, Giacomel 14; Parlangeli (L); Garrafa Botta 1, Cortelazzo 6, Bogliani 1, Buffo 2. N.e. Bosi.
All. Moglio, 2° Giribuola.
FENERA CHIERI: Bersighelli 2, Nasari 18, Soriani 12, Salvi 16, Francesconi 13, Moretto 7; Agostino (L); Marcone 3, Torrese. N.e. MIgliorin, Curiazio, Levoni, Sandrone (2L).
All. Gallo, 2° Druetto.

ARBITRI: Spinelli e Lizzari.

MURI PUNTO: Lilliput 10 (Akrari 5; Midriano 2; Giacomel, Bruno e Cortelazzo); Fenera 17 (Salvi 14; Francesconi 2; Soriani).
PUNTI IN BATTUTA: Lilliput 11 (Giacomel 3; Biganzoli e Buffo 2; Akrari, Midriano, Bruno e Bogliani); Fenera 3 (Soriani 2; Bersighelli).
ERRORI A SERVIZIO: Lilliput 15 (Midriano e Bruno 3; Biganzoli, Bazzarone, Akrari e Cortelazzo 2; Bogliani); Fenera 8 (Francesconi e Soriani 2; Bersighelli, Nasari, Salvi e Marcone).