Scusate il ritardo….

una settimana di impegni mondani, di party, di cene di lavoro con personalità illustri … mi hanno distolto dall’impegno settimanale principale: il resoconto e la cronaca della partita delle nostre amabili e affascinanti Lillarelle U18… che poi sono le stesse, per chi non lo sapesse, che compongono la squadra che gioca in serie D, con l’aggiunta di Alessia Boggio.
…ma torniamo a noi…
Bene a muro, ottima serie di battute (soprattutto Manina), attenzione e concentrazione permettono alle nostre prodi di liquidare la questione terminando il primo set in vantaggio di nove punti.
In realtà persino troppo pochi. Se è vero che non bisogna mai sottovalutare le avversarie, è altrettanto vero che il differente potenziale tra le due formazioni ci avrebbe permesso di terminare prima, e con un vantaggio maggiore.
Purtroppo la squadra non sa ancora affondare il colpo quando le altre si dimostrano boccheggianti.
Siamo troppo buone, ci rilassiamo, ci guardiamo intorno, non ascoltiamo e le avversarie si riprendono.
Infatti nel secondo set, meno concretezza, più errori in attacco, difesa e ricezione, meno efficaci a muro rischiamo, quasi, di soccombere permettendo alla squadra ospite di raggiungere i 22 punti.
Nel terzo, strigliate dal tecnico come pecorelle alla tosa – Testona le avversarie, TestonE noi – nonostante tante, ancora troppe, disattenzioni, terminiamo e chiudiamo la partita sul 3a0, con un confortevole vantaggio di otto punti.
Da segnalare un’altra serie positiva in servIZZU – la battuta, è doveroso dirlo, non è mia – di Manina, e soprattutto il “ritorno” di Stura, sempre attenta, concreta e diligente.
Stura c’è: sturiamo e brindiamo!
A martedì, in casa.
PES

TESTONA VOLLEY vs LILLARELLA : 0a3
16a25 – 22a25 – 17a25

Buffo 13 – Cicogna 10 – DeAgostini 6 – Micheletto 9 – Pasca 4 – Fantino 1 – Coggiola 1 – Stura 7 – Saltarella 2 – Manina 4