Una (sconfitta) ad una (vittoria)

Si inizia la domenica mattina con una sonora sconfitta sul sempre ostico campo dell’Involley, che in un’ora di gioco vince 3 -0. Troppi gli errori in ricezione contro una squadra che ha manifestato una superiorità sia fisica che tecnica a cui purtroppo le nostre non sono riuscite ad opporre un adeguata resistenza caratteriale come si era intravisto il sabato precedente. Una dura lezione che ci deve insegnare che contro i mostri sacri si deve avere il … coraggio di giocare comunque al massimo delle proprie possibilità.
InVolley – Lilliput 3-0 (25-12; 25-11; 25-11)

Nel pomeriggio invece convincente ennesima prestazione delle ragazze di Diego e Gian in U16 contro il Canavese, formazione meglio organizzata e più attrezzata rispetto alle precedenti incontrate in questo campionato.
Nel corso della partita si alternano in campo tutte le ragazze settimesi senza che ci siano ripercussioni sui parziali; in certi momenti la squadra si esprime veramente su buoni livelli legando buone difese con contrattacchi efficaci, con i palleggi che utilizzano in maniera più decisa, rispetto ai precedenti incontri, i centrali, i quali ricambiano stampando i primi muri “pesanti” di stagione”.
Il solco in tutti e 3 i set lo si scava in battuta, ma tutte le fasi di gioco sono accompagnate da un’attenzione incoraggiante.
Quella di domenica pomeriggio è stata una buona partita, ed è servita anche alla squadra per compattarsi e leccarsi le ferite (fresche) della mattinata cambianese.
Finale di serata con kebab di gruppo!!
Alla prossima

Lilliput – Canavese 3-0 (25-15; 25-12; 25-16)