CIAK… mala la prima

Avete presente Dottor Jeckill e Mister Hide? Io no ! l’altra sera non è stato ben chiaro, nel corso dell’incontro, quando le nostre fossero l’uno o l’altro.

Premesso che in campo, personalmente, preferirei avere sempre 14 miss Hide… spietate, sportivamente parlando “bastarde dentro”… è mancata la lucidità e la continuità per essere superiori alle avversarie.

… e dire che queste, dopo un primo set vinto meritatamente dalle Lillarelle, con uno sprint finale che ha lasciato al palo l’Union, ci hanno regalato il terzo set quando, ormai paghe della vittoria, si sono fatte raggiungere e superare, loro a 24 e noi a 18: punteggio finale 26 a 24 per noi.

Secondo set inguardabile. Sotto da subito di cinque punti, non c’è mai stata la forza – non le capacità – di agganciare e tentare di superare le altre.

Stasera la ricezione non è mai pervenuta. Missing. Palleggio discontinuo. Un poco meglio in battuta e a muro. In attacco, nonostante i punti acquisiti, le percentuali di errori e di palle fuori sono state determinanti (vedi quinto set).

Appunto, sul 2 a 2, ripresesi dai set precedenti, onestamente deprimenti, le nostre chiudono la prima parte in vantaggio di un punto, ma alla ripresa beccano tre punti di fila.

Nonostante ciò andiamo al 13 a 12 per noi, ma tre errori consecutivi in attacco ci affossano e permettono all’Union di vincere – meritatamente ! – la partita.

Dai ragazze, le qualità ci sono. Forza e coraggio e un abbraccio a tutte.

PES

LILLIPUT vs UNIONVOLLEY 98 : 2 a 3

25a19 – 21a25 – 21a25 – 26a24 – 13a15

Buffo 26 – Cicogna 15 – Deagostini 11 – Pasca 1 – Micheletto 11 – Manina 8 – Fantino 5

P.S. Ma chi era quel forsennato, vestito da ferroviere, sugli spalti, che ha urlato come un ossesso per tutta la partita inneggiando alle avversarie ? Chissa ?!!!