Repetita iuvant…

Repetita iuvant… rispetto alla gara d’andata le nostre graziose Lillarelle hanno mostrato maggiore continuità, più attenzione in difesa e nelle ricezioni e un a buona, non ancora ottimale, percentuale di successo in attacco, soprattutto in virtù di una maggiore intesa tra palleggio e Lillarelle di origine settimese.
Ancora da migliorare le difese a muro, spesso in ritardo o con “respingenti” mal orientati. …ma si confida sugli allenamenti, sul desiderio e sull’amor proprio perché, quando incontreremo squadre in tornei “a cui teniamo”, si possa essere sempre all’altezza delle aspettative e dei nostri mezzi.
Bene in battuta, con picchi di eccellenza dovuti ad alcune battute “creative” soprattutto di Maddalena e compagne.
Gradito rientro in attacco di Giorgia Stura, neoarrivo. Non ancora pienamente pronta dal punto di vista fisico, ha comunque lasciato intendere ottime qualità e, durante l’anno, la squadra, finalmente, potrà contare su interscambi in gara che l’anno scorso neanche poteva immaginare: la rosa è lunga e di qualità.
Chiunque giochi e entri non è da meno di chi esce e ciò non potrà che facilitare il compito di Gobbato: melius abundare quam deficere…
…oggi il vostro Pastore Errante latineggia, del resto, nonostante la faccia da muratore si vede che ha studiato… o no?
La partita, comunque, è terminata con un netto 3a0 a nostro favore che, nonostante momenti di rilassamento o di maggior attenzione da parte delle avversarie, non è stato mai oggetto di discussione.
Soltanto nell’ultimo set, il Lingotto è stato in vantaggio ma prontamente raggiunto e superato.
In questo, cioè nella volontà di recupero, le nostre sembrano essere più incisive rispetto all’anno scorso.
Le ragazze hanno avuto, tutte, la possibilità di entrare e di mettersi in mostra.
A sabato,
PES

LINGOTTO vs LILLARELLA : 0a3
17-25 ; 21-25 ; 21-25
Coggiola 1 – Buffo 13 – Cicogna 9 – DeAgostini 9 – Stura 1 – Pasca 5 – Fantino 4 – Micheletto 8 – Manina 1 – Alessia 1