La Lilliput passa a Mondovì

LPM MONDOVI’ – LILLIPUT SETTIMO 1-3
(16-25; 25-19; 20-25; 11-25)

La Lilliput Settimo chiude il girone d’andata cogliendo un successo per 1-3 sul campo della Lpm Mondovì, squadra ringiovanitasi molto rispetto alla passata stagione, ma sempre agguerrita e pronta a lottare su ogni pallone. Le ragazze di Massimo Moglio partono molto bene e si aggiudicano con autorevolezza la frazione iniziale di gioco, salvo però accusare un passaggio a vuoto nel parziale successivo. Ritrovatasi in parità nel conto dei set, la Lilliput mette le mani sulle restanti frazioni, dominando letteralmente l’ultimo set.
La gara inizia bene per Federica Biganzoli e compagne, protagoniste di un convincente primo parziale. La Lilliput allunga il passo alla prima sospensione tecnica (5-8) e incrementa il proprio vantaggio nella fase centrale del set, affidandosi in attacco al suo capitano, a Sara Cortelazzo e alla centrale Alessia Midriano. Mondovì prova a risalire la china con l’ex Karola Dhimitriadhi e Monica Bruno, ma la compagine biancoblu è padrona del match e non concede sconti: 16-25. Dopo il cambio di campo il copione è lo stesso, con la Lilliput brava a piazzare una partenza migliore. Sul +2 (9-11) qualcosa si inceppa nell’ingranaggio settimese e a salire in cattedra è l’altra ex di turno Roberta Rinaldi, coadiuvata dalla neo entrata Selene Raviolo e dalle difese del giovanissimo libero Elena Rolando. Il sestetto ospite si blocca in attacco e nemmeno il cambio di diagonale, con l’ingresso in campo di Erika Garrafa Botta e Roberta Bruno, è sufficiente ad interrompere l’emorragia. Le monregalesi giocano sulle ali dell’entusiasmo e vanno presto a pareggiare i conti con il punteggio di 25-19. L’equilibrio regna fino al primo timeout tecnico del terzo set (6-8), poi è nuovamente la Lilliput a prendere in mano le redini dell’incontro. Erica Giacomel si sblocca in attacco, Francesca Parlangeli guida una precisa ricezione e Yasmina Akrari stampa in calce alcuni muri importanti che ricacciano indietro la formazione di casa, impedendole di tornare a contatto: 20-25. Senza storia la quarta e ultima frazione di gioco che vede dentro nella Lilliput da opposto Simona Buffo. La gara della Lpm Mondovì termina di fatto sul punteggio di 10-10: da quel momento in avanti in campo c’è solo la squadra guidata in panchina da Moglio, con le biancoblu che mettono in apprensione ripetutamente la ricezione avversaria e Silvia Bazzarone che smista a piacimento il gioco, trovando in Biganzoli il terminale principale. Il parziale di 11-0 in favore della Lilliput propiziato dal turno in battuta di Midriano fa calare il sipario sulla partita: si passa in un batter di ciglia da 11-14 a 11-25.
La squadra biancoblu tornerà ora in campo sabato 4 ottobre al PalaSanbenigno nel primo incontro del girone di ritorno della Coppa Italia di B1 contro la Pallavolo Pinerolo.

LPM MONDOVI’: Vietti 4, Masotti 2, M. Bruno 13, Martina 3, Rinaldi 15, Dhimitriadhi 13; Rolando (L); Ballauri, Cane 1, Raviolo 6. N.e. Maiolo
All. Venco.
LILLIPUT PALLAVOLO SETTIMO: Bazzarone 1, Cortelazzo 4, Akrari 12, Midriano 11, Biganzoli 16, Giacomel 11; Parlangeli (L); Garrafa Botta, R. Bruno 1, Buffo 3. N.e. Bosi, Pasca.
All. Moglio, 2° Giribuola.

ARBITRI: Ponzo e Poetto.

MURI PUNTO: Lpm 6 (Rinaldi 3; Vietti, Masotti e Dhimitriadhi); Lilliput 12 (Akrari 5; Midriano 4; Bazzarone, Biganzoli e Buffo).
PUNTI IN BATTUTA: Lpm 5 (Rinaldi 3; M. Bruno e Dhimitriadhi); Lilliput 7 (Giacomel, Midriano e Garrafa Botta 2; Biganzoli).
ERRORI A SERVIZIO: Lpm 11 (Martina 5; Rinaldi, Vietti, M. Bruno, Masotti, Ballauri e Raviolo); Lilliput 7 (Akrari 3; Bazzarone 2; Midriano e Buffo).