Sconfitta sul filo di lana per la Lilliput

COPPA ITALIA SERIE B1 FEMMINILE GIRONE A: 2° TURNO
DATA: 25-09-2014
LILLIPUT SETTIMO – FENERA CHIERI 1-3
(19-25; 25-27; 25-15; 23-25)

La Fenera Chieri passa al PalaSanbenigno di Settimo Torinese nella seconda giornata della Coppa Italia. Le ospiti entrano meglio in partita e dimostrano di essere più avanti rispetto alle biancoblu di Massimo Moglio in questo momento della stagione. Nella seconda parte del match Federica Biganzoli e compagne riaprono la gara con autorità e nella quarta frazione vanno ad un soffio dal completare una rimonta tutta carattere e determinazione, ma masticano amaro. Pesano come un macigno nelle fila della Lilliput i 42 errori gratuiti, gran parte dei quali concentrati nei fondamentali dell’attacco e della battuta.
Il set inaugurale finisce presto nelle mani della Fenera Chieri, squadra che si presenta in campo ben più incisiva dalla linea della battuta rispetto alle settimesi. La Lilliput tiene fino al 7-8 affidandosi agli attacchi dal centro di Yasmina Akrari ed Alessia Midriano, ma dall’altra parte della rete Silvia Bersighelli coinvolge bene in fase offensiva tutte le sue attaccanti e il sestetto ospite presto scappa via. Le biancoblu di casa non pungono e alzano bandiera bianca in fretta; vano il doppio campo con l’ingresso di Erika Garrafa Botta e Roberta Bruno per Sara Cortelazzo, quest’ultima in pieno rodaggio dopo una stagione passata ai box, e Silvia Bazzarone: 19-25.
Nel secondo parziale è la Lilliput a partire meglio, ad una miglior correlazione muro-difesa, caratterizzata dai salvataggi in seconda linea di Biganzoli e Francesca Parlangeli. Le chieresi
faticano a passare in attacco, ma nella seconda parte del set vengono rimesse in gara dai tanti errori offensivi delle settimesi (ben 8, ndr). Tutto si decide così nel finale, quando la Lilliput spreca un set point sul 25-24 e viene beffata ai vantaggi con il punteggio di 25-27.
Trovatesi con le spalle al muro, le biancoblu sono protagoniste di una reazione perentoria, di quelle che non ammettono repliche. Erica Giacomel picchia forte in attacco, la Lilliput alza
una barriera sottorete (5 i muri punto nel set, ndr) e per la Fenera Chieri è presto notte fonda. Max Gallo prova ad affidarsi alle giocatrici della panchina, ma il punteggio assume contorni ancor più netti: 25-15. La gara è riaperta, ma le ospiti non hanno alcuna intenzione di lasciarsi scappare la vittoria e tornano a comandare le operazioni approfittando ancora una volta dei tanti errori delle avversarie (12 nella sola quarta frazione, ndr). Sul 14-21 il successo chierese pare una formalità, ma non è così. La Lilliput risale la china con grinta e va a spaventare non poco le rivali. La rimonta biancoblu è di quelle da incorniciare, ma un errore in battuta sul 23-24 è fatale alla compagine di casa che cede definitivamente con lo score di 1-3 (23-25). Da segnalare in questo set l’ingresso in campo nelle file settimesi della giovanissima Simona Buffo.
La Lilliput tornerà ora in campo martedì 30 settembre sul campo della Lpm Mondovì nell’incontro valevole per il terzo turno di Coppa Italia.

LILLIPUT PALLAVOLO SETTIMO: Bazzarone 2, Cortelazzo 4, Akrari 14, Midriano 8, Biganzoli 12, Giacomel 23; Parlangeli (L); Garrafa Botta, Bruno 1, Buffo 2. N.e. Bosi, Pasca.
All. Moglio, 2° Giribuola.

FENERA CHIERI: Bersighelli 5, Nasari 7, Soriani 12, Salvi 10, Migliorin 6, Francesconi 8; Agostino (L); Curiazio, Marcone 1, Moretto 1, Levoni. N.e. Torrese, Sandrone (2L).
All. Gallo, 2° Druetto.

ARBITRI: Spinelli e De Donno.

MURI PUNTO: Lilliput 10 (Akrari 4; Giacomel 3; Midriano 2; Buffo); Fenera 10 (Salvi e Soriani 5).
PUNTI IN BATTUTA: Lilliput 8 (Bazzarone e Biganzoli 2; Midriano, Akrari, Giacomel e Cortelazzo); Fenera 6 (Bersighelli 2; Soriani, Francesconi, Salvi e Moretto).
ERRORI A SERVIZIO: Lilliput 13 (Biganzoli 4; Midriano 3; Cortelazzo e Akrari 2; Giacomel e Bazzarone); Fenera 11 (Soriani, Nasari e Salvi 2; Bersighelli, Francesconi, Migliorin, Marcone e Levoni).