Torneo di Savigliano – LA CRONACA

Riparte la nuova stagione, il torneo è lo stesso dell’anno scorso “ Una schiacciata per Antonello “ a Savigliano.
Le giocatrici della Lilliput : Lele, Tony, Garro, Ludo, Sara, Rebe, Mati, Balo, Mari e poi i nuovi arrivi: Fatim, Jessy, Picca, Toma, Ale.
Prima giornata del torneo senza problemi , si vince con Villanova Cuneo 25 a 8 e 25 a 16, poi tocca alle padrone di casa del Savigliano 25 a 11 e 25 a 19, poi partita che si preannuncia difficile, contro il Bassano storicamente con delle giovanili molto alte e forti. L’altezza media infatti supera il metro e ottanta ma noi non siamo da meno e non ci facciamo intimidire , si vince 25 a 15 e 25 a 21 e si passa ai quarti di finale.
La giornata finale del torneo si presenta difficile in partenza. Si alza il livello delle avversarie per arrivare alla finale e mancano all’appello Sara, Lele, Tony, Mari e Fatim che sono a Settimo all’incontro di Mencarelli con gli allenatori piemontesi.
Ma anche se le difficoltà aumentano notevolmente , in molti non hanno fatto i conti con “le nostre ragazze“ che, baldanzose e cattive al tempo stesso affrontano la Granda Cuneo e non gli lasciano scampo 25 a 19 e 25 a 15.
In semifinale contro l’ Union Volley il pronostico ci vede chiusi ma le nostre ragazze ci fanno nuovamente vedere di che pasta sono fatte e, con una partita di grande carattere ed orgoglio ci regalano una splendida finale con un perentorio 2-0! Primo set in con le nostre sempre ad inseguire, preso per i capelli sul finale, lottato punto a punto ed infine vinto 28 a 26. L’Union Volley paga ciò che non si aspettava, una squadra unita e orgogliosa, va sotto anche nel secondo e ci “ lascia le penne “ 25 a 17. Ed è finale contro l’Alba.
Prima della finale…. Sorpresa!! Arrivano i rinforzi da Torino….. non per giocare ma per fare tifo per le loro compagne.
L’armata è ora al completo con genitori e atlete, e si parte.
La partita è decisamente più difficile delle altre , l’Alba è sempre la solita scorbutica squadra, ma le nostre non ci stanno, Picca e Mati a muro, Toma ha ancora la forza di mettere in moto Garro, Jessi e Ludo, Rebecca non fa cadere nulla , sorprendiamo la squadra albese e andiamo a vincere il primo set 25 a 21, con fatica ma con un gran cuore.
Secondo set alla pari , poi un paio di “sviste” mandano avanti l’Alba 8 a 12. La stanchezza affiora un po’ alla volta, andiamo sotto 12 a 17 e poi perdiamo il set 16 a 25.
Per molti e finita… E invece no, si riparte al tie-break. 2 a 4 poi ancora 5 a 7, siamo li attaccati, cambio campo 5 a 8. Si riparte , ma stavolta si, non ne abbiamo più, l’Alba dilaga e vince il set 15 a 4 con le nostre stremate dalla fatica.
Onore ai vincitori , ma per chi scrive le vere vincitrici sono quelle che hanno portato in finale la Lilliput e che hanno fatto soffrire fino all’ultimo una squadra come l’Alba. BRAVE.
Nel finale diciamo ancora la nostra nei premi individuali. A sorpresa (non per la qualità della palleggiatrice ma perché ha fatto una sola giornata del torneo) il miglior palleggio va a Rachele e il miglior libero…. alla grande Rebecca!!!

Brave tutte davvero, questo è un grande punto di partenza per una grande squadra, ed ora avanti così.