U18 – SEMIFINALE PROVINCIALE – GARA DI RITORNO

LILLIPUT – CHISOLA 3-0 (25-8, 25-26, 25-17)
Si è visto subito. … Appena  Enrico Toti – alias Martina Vevey – dismessa la stampella è entrata in campo, brandendola come un’ascia di guerra… le altre, Thor – alias Simona Buffo – Dino Zoff – alias Gaia Demarchis – Athos, Porthos, Aramis e D’Artagnan – alias Daniela Pasca, Maddalena Micheletto, Francesca Caricchia e EriKa Garraffa Botta Erika, in arte Pukka… le si sono affiancate e coese e toste, come delle vere donne, hanno cominciato a martellare le avversarie che, colte di sorpresa, hanno perso il primo set 25 a 8 !!! Sempre attente, migliori in ricezione, in attacco e a muro, insomma il manuale della perfetta pallavolista non hanno dato scampo al Chisola che, privo di una sua valida giocatrice infortunata – ma all’andata, noi, non avevamo Enrico Toti – non ha mai saputo reagire alla furia e alla voglia di riscatto delle nostre. Brave anche in battuta. Da segnalare uno score positivo di Maddalena di 10 punti consecutivi. Nel secondo la musica non è cambiata, ma, visto che a noi… non ci piace vincere facile… ci siamo fatti raggiungere sul 17 pari e superare di tre lunghezze. Ma non era sera, per le altre. Prontamente, sguardi fieri e risoluti le abbiamo raggiunte e, con qualche patema di troppo il set si è chiuso a nostro favore sul 26 a 24. Brave. Brave. Finalmente, al momento giusto hanno dimostrato di saper tirare fuori i… non mi ricordo il termine! Il terzo set ha visto resistere il Chisola sino al diciassettesimo punto. Poi, in battuta Buffo, di corsa sino al 25 a 17: senza scampo. Brave. Brave e anche divertenti e di spirito… hanno migliorato le… battute! ah! ah! E che dire del resto della truppa, Elena Saltarella, Sara Borca, Elisabetta Aguzzi, Ylenia Brienza – le quattro dell’Ave Maria – senza dimenticare Sveva Bellotto – la ragazza che non deve chiedere mai – … il merito è anche loro. Si vince, si è vinto con il contributo di tutta la squadra. La partita è il risultato di uno spirito di gruppo e di una capacità di recupero che ieri sera ha convinto – credo – anche il pubblico di fede avversaria, molto più numeroso e “rumoroso”, nonostante il nostro Primo Grande Tifoso sugli spalti! Grazie ragazze. Ieri sera avete dimostrato di essere vere giocatrici ma, soprattutto, belle persone. Il merito è tutto vostro… gli altri, vengono dopo… anche se un grazie va alla società e agli allenatori… e ai genitori. Ma ricordate – perla di saggezza del Pastore Errante Silano – non crediate di aver messo già i buoi davanti al carro. Domenica, vedremo contro chi, è indifferente, ripeteremo la prova. Ancora più concrete e volitive. Ormai le altre sanno che non avranno più di fronte delle pappe molli. Come si dice… squadra avvisata, mezzo salvata… ma noi – agonisticamente parlando – non siamo intenzionati a salvare nessuno. Hasta la victoria, siempre Equipo Lilliput Un abbraccio e grazieeeeeeeeeeeeeeeee da parte di tutti, P.E.S.