Tag: serie C

Serie C – Bella vittoria casalinga con il San Paolo

Lilliput – San Paolo 3-0

LILLIPUT: Crespan 11, Rosina, Garuta, Allegri 11, Baiotto, Morello (L), Andreotti 12, Aiello 4, Tognoni, Girardi 5, Costanzo (L), Birbiglia, Marsengo 12. All. Perrotta e Mazzocchi

SAN PAOLO: Dereani 2, Gerlotto 2, Fava, Turato 22, Curti 10, Begamo, Manna 1, Carlevaris (L), Calissano, Gallo, Pajrani 11, Guerra 1. All. Carlevaris

Foto Girardi

La Lilliput non prende il “settebello”

LILLIPUT – SPORTING BARGE 1-3
(25-18, 25–27, 21–25, 23–25)

Dopo ben sei vittorie consecutive che hanno portato le giovani settimesi ad un’ampia e anticipata salvezza , la marcia si interrompe con il Barge.
La seconda forza del campionato arriva a Settimo agguerrita, non fare i tre punti per loro vorrebbe dire stare fuori dai playoff. Per noi e’ una partita che deve confermare i progressi del gruppo e dare morale per la prossima settimana dove ci giocheremo la final four per il titolo regionale under 16.
Il primo set si gioca punto a punto fino al 16-15 per le ragazze di Moglio, poi rush finale e si chiude il primo set sul 25 a 18 con bel gioco e pochi errori.
Il secondo set comincia subito male, anzi non comincia neanche per Elisa Tonello che ha un problema al ginocchio e deve lasciare il campo. Il Barge cerca il riscatto e parte di slancio , conduce il gioco e si porta agevolmente avanti fino sul 16 a 12 , poi reazione delle “ nostre “ che ci porta in vantaggio sul 21 a 20 , qualche errore di troppo e lasciamo il set alle avversarie 27 a 25. Davvero un peccato. Terzo set che ci vede di nuovo punto a punto nonostante la quantita’ di errori sia davvero troppa, 15 a 16 poi 18 a 21, slancio del Barge che chiude 25 a 21. Quarto set ancora giocato alla pari delle seconde in classifica, ma ancora la quantita’ degli errori e’ davvero troppa, nonostante tutto siamo avanti 21 a 20. Qualche bella difesa delle ospiti e i nostri immancabili errori finali ci portano alla sconfitta anche in questo set, 23 a 25.
Che dire?? Di negativo i 40 errori gratuiti delle piccole di Moglio-Garnero, di positivo che NONOSTANTE i 40 errori abbiamo giocato alla pari con la seconda in classifica che fara’ i playoff per il passaggio in B2 .
Complimenti al Barge, ultimamente non era semplice portare via punti alle “ piccolette “. Noi chiudiamo il campionato con 32 punti in decima posizione. Ottimo risultato.
Ora testa bassa lavorare tanto e bene, morale alto e fiducia.
In viaggio verso Vercelli ( sede della final four ) , l’Acqui ci aspetta.

Fino alla fine FORZA RAGAZZE!!!

LILLI2000 inarrestabile anche “alL’alba” !!

L’ALBA VOLLEY – LILLIPUT 0-3
(17-25; 15-25; 22-25)

In quest’ultima trasferta stagionale la LILLI2000 (marchio registrato – ndr – ) di Moglio-Garnero è ospite de L’Alba Volley di coach Salomone. La sempre splendida città di Alba ci accoglie con un pomeriggio soleggiato e con la consueta ospitalità, nonchè con una manifestazione enogastronomica (Vinum..) molto apprezzata dai sostenitori settimesi (pare che qualcuno di loro sia stato sottoposto dalla forza pubblica all’alcol test per consentirgli anche solo di camminare per le vie del centro, ma i loro nomi sono stati secretati dalle autorità per evitare disordini). Ma veniamo alle “cose serie”…cioè alla pallavolo.
Reduce da uno splendido filotto di 5 vittorie consecutive foriero dell’agognata salvezza (nell’ordine regolate Centallo, Santena, La Folgore, Cherasco e la capolista Chisola), la banda di ragazzine si presenta ad Alba apparentemente senza aver più nulla da chiedere al campionato. Ed anche le ragazze di coach Salomone, tranquille a metà classifica, dovrebbero aver “sepolto” l’ascia di guerra non potendo più ambire a zona playoff nè rischiando nulla in zona playout.
Insomma, avrebbe potuto essere una noiosa partita di fine stagione tra due squadre appagate.
E invece eccoti il match che non ti aspetti: la banda LILLI2000 sfodera quella che, parere personale di chi scrive, è una delle migliori gare disputate dell’intera stagione. Sicuramente la migliore in quanto a continuità del livello di gioco espresso ed in quanto a “cattiveria agonistica” : si parte in quarta, rintuzzando palla dopo palla la resistenza delle validissime avversarie (40 punti in classifica e 7°posto, mica briciole..), mettendo la testa avanti in ogni set con vantaggi sempre cospicui. Nessuna pausa nel ritmo, nella concentrazione e nel livello di attenzione porteranno a dei parziali piuttosto netti. Una macchina da guerra (quasi) perfetta. Le avversarie, dopo aver tentato una fiera resistenza, non possono che esporre il candido vessillo simbolo di resa. Anche coach Salomone, fiero avversario sempre indomito e solito spronare alla lotta le sue squadre fino all’ultimo punto di ogni gara, capisce che oggi con un avversario che gioca così poco si può fare (ringraziamo per altro la società L’Alba per le belle parole pubblicate sulla nostra squadra..-ndr-).
Le ragazze de L’Alba tentano in extrema ratio di forzare il servizio in modo da mettere in difficoltà lo sviluppo del gioco Lilliput, ma purtroppo per loro non è giornata ed il numero di errori sopravanza le battute veramente efficienti.
L’ottima ricezione di Rebi Ghirotto permette alla nostra regista Lele Morello di armare con precisione le sue bocche da fuoco sia con palla alta (Tonello, Joly e Garrone) che con veloci e fast (Lubian, Kone e Gorlato).
Nota di merito per Sara “Cola” Colamartino, che con un paio di difese toste affossa le residue velleità avversarie.
In vista dei prossimi impegni in Under 16 sarà importante confermare questo livello di concentrazione e di attenzione, lavorando con scrupolo e continuità durante la settimana per andare a limare le imperfezioni che ancora ci sono. Ma su questo punto non abbiamo dubbi che i coach Moglio – Garnero non permetteranno cali, anzi….
Sabato prossimo giornata nella giornata conclusiva, sfida casalinga con lo Sporting Barge, che verrà al PalaSanBenigno di Settimo T.se (ore 17,30) per tentare di accedere ai play off in un avvincente testa a testa a distanza con il Lasalliano. I presupposti per una bella gara ci sono tutti.

Anche la prima della classe si arrende alle nostre piccole

Recupero 21.ma giornata ritorno campionato di serie C

LILLIPUT – CHISOLA 3-2
(25-15, 25-22, 24–26, 20-25, 15-13 )

Continua la marcia delle “ bimbe “ di Moglio-Garnero. Neanche la prima in classifica riesce a fermare lo slancio delle settimesi. Con quella di ieri sera sono 5 le vittorie consecutive.
Grande partita al Palasanbenigno di Settimo, la Lilliput recupera l’incontro con il Chisola che è lanciato verso i playoff da prima in classifica, dall’altra parte servono due punti per la salvezza matematica.
Primo parziale che va alla Lilliput con grande condotta di gioco, spettacolo pallavolistico di alto livello, muri insormontabili (alla fine saranno ben 18) il set si chiude 25 a 15 senza discussioni.
Nel secondo il Chisola parte molto meglio , battuta ficcante e gran difese, le giovani vanno in difficolta’ e il punteggio va sul 9 – 16. La Lilliput non ci sta e inizia una inesorabile rimonta che si conclude con set vinto 25 a 22.
Terzo set che sembra ancora appannaggio delle settimesi, 21 a 17 e ancora 23 a 19. Sembra un incontro chiuso ma le chisolesi non ci stanno…esperienza e grinta, recuperano e vincono il set 26 a 24. Tutto da rifare, e nel quarto set la squadra risente della brutta rimonta subita nel terzo , non riesce ad opporre resistenza al Chisola che si aggiudica meritatamente il quarto set.
Si va al tie-breack e la stanchezza si fa sentire, punto su punto, palla su palla 10 a 9, poi ancora 12 a 11, poi 13 pari, con un grande attacco diventa 14 a 13 , palla libera per noi ….attacco , l’arbitro vede un’invasione del Chisola e quindi il set e l’incontro vanno alla Lilliput. Grande vittoria , grandi scambi con gioco di alto livello contro un grande Chisola meritatamente primo in classifica.

Prossimo week end ad Alba con la serie C, e la domenica pomeriggio la partita decisiva per accedere alle final four under16 contro il Testona.

Fino alla fine FORZA RAGAZZE!!!

Ecco il video dell’ultimo punto LILLIPUT-CHISOLA

Lo scontro salvezza va alla Lilliput

Lilliput – Cherasco 3-0
(25-12; 25-18; 25-16)

Partita decisiva al Palasanbegnigno di Settimo, le pesti di Moglio/Garnero incontrano il Cherasco, lo scontro e’ decisivo per le sorti del campionato le avversarie sono indietro di 2 punti in classifica e le giovanissime settimesi non vogliono perdere l’occasione di chiudere il discorso salvezza.
Ci si aspetta un Cherasco all’arma bianca alla sua ultima occasione per uscire dalla zona play out, ma si trova una Lilliput al meglio della condizione.
Partita davvero quasi perfetta che non lascia nessuno spazio alle avversarie. Nel primo set le ragazze sciorinano una pallavolo di altissimo livello gioco molto variato, difesa e contrattacco, insomma il Cherasco non fa tempo ad entrare in campo ed e’ 25 a 12.
Nel secondo set lo show delle bimbe continua, il Cherasco resiste un pochino di piu’ ma si va sul 2 a 0 con un 25 a 18.
Nel terzo set la Lilliput non lascia nulla al caso e insiste , 16 a 10, 21 a 16 e chiude con un perentorio 25 a 16. 3 a 0 e salvezza (quasi matematicamente) raggiunta .
Bravissime ragazze, ora mercoledi recupero con il Chisola che e’ primo in classifica. Continuare a giocare con la stessa grinta.

Le 2000 Folgor-anti!!!

Saette in campo in quel di San Mauro ieri sera; partita di recupero, una sorta di derby, una rivalità che in ogni partita si fa sentire.
Per la Lilliput un’occasione per allungare il passo fuori dalla zona play out, per la Folgore prendersi 3 punti contro una giovane squadra.
Vedendo la partita di ieri (così come quelle col Calton, o col Santena) diventa difficile credere che una squadra di adolescenti 15enni possa mettere in campo tanta tecnica, grinta, passione e spirito di squadra. Combattendo su ogni palla, si sono riprese il primo set, quando sembrava ormai scivolato via, sotto 18/22, con attacchi folgoranti e muri sempre più alti, chiudendo con un meritato 24/26.
Energia pura che ha dato fuoco alla Lilliput, secondo set quasi perfetto, parziale 11/25 che ben sottolinea la voglia di vittoria di tutte e l’importante lavoro tecnico fatto sulle ragazze, che hanno sfoderato colpi da manuale tra aces, attacchi, e muri piazzati.
Terzo set un po’ più equilibrato, qualche sbavatura che ha fatto avvicinare troppo le avversarie. ..ma niente paura…stasera nessuna intenzione di perdere, 23/25 x noi e si torna a casa col bottino pieno.
Note di merito per Jessica Jolie e Giorgia Garrone (10 punti ciascuna) che hanno dato un contributo fondamentale nei momenti clou…Ludovica Benvenuti, presente e attenta con 4 punti intelligentemente piazzati, e due super centrali Lubian e Fatim Kone (15 e 13 punti rispettivamente) che con i loro muri hanno sbarrato ogni possibile via di attacco alla Folgore.
E pensare che qualche papà era stato a casa a guardare una noiosa partita di calcio…peccato per loro…si sarebbero divertiti molto di più a guardare le proprie ragazze terribili che non mollano mai!!!
24 punti in classifica adesso, 6 punti negli ultimi due incontri. Con una partita ancora da recuperare. Sabato in casa con il Cherasco che, come noi, venderà cara la pelle per uscire dalla zona rossa dei play out. Adesso… ancora più forte gridiamo insieme…

ANDIAMO LILLI ANDIAMOOOOOOO! !

Lilli2000 concede il bis

Ser Santena ’95 – Lilliput Pallavolo 1-3
(25-20; 12-25; 17-25; 16-25)

Importantissimo successo in chiave salvezza per il gruppo 2000 di Moglio-Garnero, che porta a casa tre punti “pesantissimi” dalla trasferta di Santena.
Le padrone di casa, anch’esse in zona pericolante (in classifica, prima della gara, 1 punto sopra le nostre ragazze) sanno bene che per loro è forse “l’ultimo treno” per l’agognata salvezza, ma sanno anche che di fronte troveranno un avversario altrettanto motivato ma soprattutto molto diverso da quello incontrato nella gara di andata, per cui partono subito a spron battuto. Le nostre ragazze non sono da meno ed entrambe le squadre danno così vita ad un avvincente ed equilibrato primo set che le ragazze del Santena mettono in carniere grazie ad un buon sprint finale e qualche errore in meno rispetto alle giovanissime del Lilliput.
Il secondo set sarà la chiave di volta della gara, poichè la perentorietà con cui le giocatrici di Debora Garnero (nuovamente lei al timone di comando data la trasferta in Lombardia di coach Moglio con la squadra di B1 del Lilliput) se lo aggiudicheranno avrà un impatto determinante anche sui successivi due.
Le nostre ragazzine terribili iniziano infatti a macinare il loro gioco al meglio ed il loro muro diventa sempre più alto e difficile da superare per le giocatrici locali che, seppur dotate di tecnica e maggior esperienza, non riusciranno più ad opporre una valida resistenza alla tremenda ondata del gioco settimese, che infatti tracimerà con parziali piuttosto eloquenti.
Game, set and match…….le “pesti del 2000” effettuano doppio sorpasso in classifica mettendo dietro di un punto anche la Lpm Mondovì e portandosi virtualmente (ancora lunga è la strada…) in zona playout, ma con ben due gare, seppur molto dure, da recuperare. Ora nel loro mirino c’è il Cherasco attualmente sopra di un punto e che, incredibile destino, sarà ospite sabato a Settimo (ore 17, Pala SanBenigno). All’andata finì 3-0 per le cheraschesi, quindi…….

KEEP CALM AND….FINO ALLA FINE TIFIAMO LILLI

Prima però, si recupera in infrasettimanale la gara contro La Folgore S.Mauro….mercoledì 22/04 sera ore 21, palestra via Speranza 40 S.Mauro T.se

LILLI “2000”, CENTallo di questi giorni

Trasferta nella Granda per il gruppo 2000 guidato da coach Debora Garnero, ospiti dell’A.s.d. Centallo. La gara di andata vide la nostra compagine portare a casa la prima vittoria (3-1) in questo campionato di serie C per cui le aspettative su questo match di ritorno sono positive ma sappiamo bene come ogni gara faccia storia a se. Alla Lilliput serve molto fieno da mettere in cascina per tentare di acciuffare in extremis una difficilissima salvezza.
Le aspettative vengono rispettate dalle nostre ragazze: con una prestazione davvero di buon livello si aggiudicano perentoriamente l’incontro per 3-0 (13,20, 23).
Dopo una lunga pausa (convocazioni Nazionali, tornei pasquali etc.) il gruppo si ricompatta e torna a giocare insieme, facendolo nel migliore dei modi con una prova assolutamente convincente in termini di personalità e determinazione.
Ci sono errori, questo si , ma va detto che la squadra riesce a metabolizzarli bene e a non commetterli mai consecutivamente, riuscendo così a sviluppare in modo organico e costante le proprie trame di gioco e portando il match sul piano a lei più congeniale.
Servizi jump-flot ficcanti e insidiosi, muri intimidatori e perentori, attacchi precisi e potenti….tutto gira alla (quasi) perfezione. Qualche sbavatura qua e là, ma l’impressione che se ne ha è che le ragazze abbiano sempre in mano le redini dell’incontro e non abbiano alcuna intenzione di cederle al Centallo.
Con due set già nel carniere il timore è per il possibile calo nel terzo set (Calton, Chisola, Barge….remember?) ma così non è: game, set and match per Lilliput.
Con questo terzo set abbiamo visto l’inizio del concretizzarsi di un processo di maturazione del gruppo; una presa di coscienza dei propri mezzi sia a livello individuale che collettivo, le cui basi stanno (oltre che nel lavoro quotidiano in palestra) in tutte quelle sconfitte maturate al 5° set, o meglio in quelle vittorie mancate dopo un vantaggio di due set a zero, che pur non avendo mosso poco la classifica, risultano ora essere i mattoncini e le fondamenta indispensabili per la maturazione di quella splendida compagine che ora è questo gruppo (che non dimentichiamo, è composta esclusivamente da atlete di 14/15 anni).
Molto è stato fatto, moltissimo è ancora da fare. Ogni progresso necessita di verifiche e possiamo dire che tali verifiche sono già lì ad attendere: sabato sera a Santena (Pala Brignole, ore 20,30) un avvincente scontro salvezza di serie C e domenica mattina ore 11 al PalaSanBenigno contro il Parella la seconda giornata della fase regionale U16.
Fino Alla Fine Tifiamo Lilli…

Ancora una convocazione “Azzurra”

La Federazione Italiana Pallavolo, su segnalazione del Tecnico Federale Prof. Giuseppe Davide Galli, convoca dodici atlete, fra cui le nostre Jessica Joly, Fatim Kone, Rachele Morello e Elisa Tonello, presso l’HOTEL DONATELLO via P. Giardini 402 di Modena entro le ore 10:45 del giorno 01 aprile, per prendere parte al Trofeo Internazione di pallavolo “Paolo Bussinello” (Modena, 2-4 aprile 2015).
Un grande in bocca al lupo alle nostre ragazze!

E Marina va!

Al termine dello stage di allenamento della Nazionale Italiana Pre Juniores femminile, svoltosi al Centro Pavesi FIPAV di Milano, Marina Lubian, giocatrice classe 2000 della Lilliput Settimo, è stata inserita nella lista delle convocate per il Campionato Europeo di categoria, in programma dal 28 marzo al 6 aprile a Samokov, in Bulgaria. Dopo aver preso parte al Torneo di Qualificazione di Puchov (Slovacchia), Lubian è stata confermata nella rosa delle azzurrine che andrà a caccia in Bulgaria di un buon risultato in campo continentale, per la gioia di tutto il club biancoblu guidato da Pasquina Rizzi e Gianfranco Salmaso.

Ringraziamo l’amico Davide Carabelli per le fotografie di Marina con la maglia azzurra!

U16 (97)

U16 (96)

U16 (95)

U16 (94)

U16 (92)

Passo falso della Lilliput di C

Lo scontro salvezza tra la Lilliput Settimo e la Lpm Carrù va meritatamente alla squadra ospite che passa in tre set al PalaSanbenigno. Le settimesi di Massimo Moglio sprecano una ghiotta occasione per compiere un importante passo in avanti in ottica salvezza, disputando una prestazione ricca di errori gratuiti, ben 29. C’è rammarico soprattutto per l’esito del terzo set, in cui la Lilliput getta alle ortiche un vantaggio di 16-7.

LILLIPUT-LPM PALLAVOLO 0-3
PARZIALI: (23-25; 21-25; 24-26).
SETTIMO: Morello 1, Garrone 9, Kone 11, Lubian 6, Tonello 11, Joly 2; Ghirotto (L); Tomatis, Benvenuti 1, Gorlato, Balocco. N.e.
Colamartino (2L), Fissore.
All. Moglio, 2° Garnero.
CARRù: Galatea 2, Campaci 11, Garello 3, Sciolla 3, Costamagna 15, Anselmo 7; Mondino (L); Moschetti, Giordana 4, Bonelli 2.
All. Pechenino.

La Nazionale Under 18 femminile al Pavesi in vista degli Europei

Si radunera’ mercoledi’ 18 marzo al Centro Federale Pavesi di Milano la Nazionale Under 18 femminile di Marco Mencarelli che dal 28 marzo al 5 aprile sara’ impegnata nei Campionati Europei di categoria in programma a Samokov e Plovdiv, Bulgaria. Sedici le atlete convocate dal tecnico azzurro che successivamente selezionerà le dodici ragazze che prenderanno parte alla rassegna continentale: Bartesaghi, Orro, Piani, Egonu, Tenti, Zannoni (Club Italia); Bartolini, Mancini, Melli, Nwakalor, Pamio, Ferrara (Volleyrò); Carraro, Masiero (SSD San Donà Piave Volley); Lubian (Lilliput Settimo Torinese); Mazzaro (US Pro Victoria Monza).
La partenza per la Bulgaria è fissata per il 26 marzo.

La Lilliput Settimo sgambetta il Calton Volley

Una delle squadre del momento nel girone A di serie C è la giovanissima Lilliput Settimo, squadra composta interamente da giocatrici under 16.
Le ragazze di Massimo Moglio si confermano in crescita esponenziale e superano tra le mura amiche per 3-1 il Calton Volley, squadra che nelle ultime due stagioni ha lottato invano ai playoff per il salto di categoria.
Una convincente prestazione quella di Rachele Morello e compagne, con ben 4 giocatrici andate meritatamente in doppia cifra.

LILLIPUT-CALTON VOLLEY 3-1
(25-22; 25-22; 22-25; 25-22 ).

LILLIPUT: Morello 3, Garrone 7, Lubian 10, Kone 11, Joly 19, Tonello 14; Colamartino (L); Tomatis, Ghirotto (2L), Benvenuti 1, Gorlato 3. N.e. Balocco, Fissore, Picca Piccone.
All. Moglio, 2° Garnero.

CALUSO: Ala, Ferrari 3, Povolo 14, Boero 7, Fisanotti 17, Lancieri 17; Cappone (L); Re, Lamanna 3, Ciochetto. N.e. Belcastro, Piras, Cassolaro (2L).
All. Remollino, 2° Cometto.

La freccia di Cupido

Per festeggiare la giornata degli innamorati le nostre ragazze ci hanno fatto battere il cuore ancora più forte.
Ci hanno fatto innamorare ancora più di loro, e di questo sport che, per questa seconda giornata del girone di ritorno, le vede protagoniste di una gara contro la VBC Savigliano, quarta in classifica.
Partita giocata davvero con grande cuore e amore per quella palla gialloblu che, a tutti i costi, hanno difeso e come una freccia di Cupido hanno tirato.
Primo set che va punto a punto fino alla fine che regala lunghi, combattuti e intensi scambi che entusiasmano gli animi delle Moglio girls che terminano poi con grande determinazione 27/25.
Cariche da subito ripartono bene, un bel gioco con pochi errori, belle difese e attacchi ficcanti, 25/16 e si finisce il secondo set.
Ultimo set che veramente va via in scioltezza, parziali con un distacco nettissimo contraddistinguono tutta la frazione di gioco. Si chiude con un 25/12, con un gioco che non lascia mai spazio alle avversarie.
Ragazze concentrate, che mettono in campo tutta la loro voglia di dimostrare che questo terzultimo posto in classifica calza troppo stretto, desiderose della loro prima vittoria piena 3-0.
Il lavoro duro di queste settimane è stato premiato, con la U16 ferma da tre turni, questo obbiettivo della C è stato centrato.
La strada è in salita ragazze…ma avete gambe potenti e cuori forti, non si molla mai….sempre con voi…ANDIAMO LILLI ANDIAMO!!!

Spaventiamo le seconde!

SPORTING BARGE- LILLIPUT 3-2
(18-25; 22-25; 25-19; 25-19; 15-11)

Nell’ultima partita di andata le nostre ragazze riescono a raccogliere “solo” un punto col Barge, squadra che occupa la seconda posizione in classifica in quel momento. Un vero peccato, perché i presupposti per fare bene c’erano tutti. Come con il Calton a Novembre, si vincono con grinta i primi due set (18-25/22-25), lasciando poco gioco alle avversarie, con pochi errori e buona determinazione, ma poi qualche distrazione di troppo ci penalizza negli altri set (25/19-25/19), che ci dirottano inevitabilmente al tie break che, purtroppo, non porta al risultato sperato (15-11).
Un 3-2 che per la lilliput è comunque sintomo di voglia di crescere e di far bene, un gruppo giovane, capace di tenere la testa alta di fronte a compagini più esperte, di qualche anno più grandi e più smaliziate in campo. Un gruppo che, in questa prima fase di campionato, ha messo le basi per un futuro più proficuo, lavoro di squadra che sarà capace di emozionarci con belle soddisfazioni, con il supporto di ognuna delle ragazze, perché è importante ricordare sempre che SE SI SOGNA DA SOLI È SOLO UN SOGNO, SE SI SOGNA INSIEME È LA REALTÀ CHE COMINCIA (cit.).
Allora forza giovani atlete, guardiamo al futuro con fiducia. Lavoro sodo, passione e coesione dovranno essere il vostro motto. Pronte per il girone di ritorno. .. e sempre…FINO ALLA FINE…ANDIAMO LILLI ANDIAMO! !!!

Ed infine, spuntò l’alba…. Che bella LILLI!!

Serie C
LILLIPUT – L’ALBA 3 – 1
(16–25, 25-20, 25–14, 25–19)

Squadra di nuovo al completo anche in serie C e dopo le “ nottate “ precedenti finalmente e’ spuntata l’alba.
Partita che si preannuncia chiusa per le nostre ragazze che pero’ sono pronte alla battaglia. Il primo set conferma la supremazia delle albesi che si portano avanti con bel piglio e con le nostre un po’ in difficolta’, 4 a 8 , 12 a 16 e ancora 15 21 non resistiamo e il set si chiude 25 a 16 per l’Alba.
Secondo set e partiamo noi con il piglio giusto 8 a 3 e 16 a 13, qui una centrale dell’Alba si procura una distorsione alla caviglia e l’Alba si disunisce noi ne approfittiamo e chiudiamo il set 25 a 20.
Terzo set e’ l’Alba e’ di nuovo al completo, fasciatura e dentro la formazione titolare. Noi pero’ abbiamo capito che la partita e’ alla nostra portata e cominciare a forzare nei fondamentali di battuta e contrattacco. 8 a 4 , 16 a 9, e addirittura 21 a 10. Stiamo giocando molto bene e le avversarie faticano a tenere il ritmo, si chiude 25 a 14 e le ragazze si gustano il punticino che in tutti i casi arrivera’. Se lo gustano cosi’ tanto che l’Alba inizia il 4.to set e si porta sul 8 a 2 con le nostre imbambolate. Time out Moglio/Garnero e ripartiamo subito, 16 a 14 e poi 21 a 17, giochiamo davvero bene e difendiamo molto. Andiamo a chiudere 25 a 19 con tripudio dei presenti. Da segnalare due ( 2 ) sole battute sbagliate in 4 set.
Davvero bella gara e autorita’ da parte delle ragazze . Brave. Ora alla partita “ decisiva “ di domattina contro il Mondovi u16 squadra che ci ha battuto 3 a 1 all’andata e vincendo ci raggiungerebbe in classifica.
Fino alla fine FORZA RAGAZZE.

UNDER 16 REGIONALE
LILLIPUT – LPM MONDOVI 3 – 1
(25-17, 20-25, 25-14, 25-17 )

Partita di ritorno col Mondovi che si preannuncia molto pericolosa.
Partiamo belle attente, il set scivola via 8 a 3 poi 16 a 11, giochiamo bene e chiudiamo senza problemi sul 25 a 17. Poi pisolino, il Mondovi non e’ una squadra che molla e si porta avanti 9 a 16 , ci proviamo ma siamo spente, Mondovi gioca bene e si porta avanti 15 a 21 e poi chiude 20 a 25 .
Noi non ci stiamo e ripartiamo alla grande, attenzione in difesa, non cade nulla grandi contrattacchi e andiamo via nel punteggio, 16 a 5 e 21 a 8. Grande spolvero gioco fluido e chiudiamo 25 a 14. Nel quarto set ripartiamo come abbiamo finito il terzo, grande attenzione e “ cattiveria “, 8 a 4 e 16 a 10, poi 21 a 14 e si chiude 25 a 17. Gran bella prestazione contro un avversario che difficilmente si fa mettere sotto , quindi doppio merito. Ancora Brave. Ora ci aspetta il recupero con l’Alba U16 mercoledi, e l’insidiosa trasferta di Trecate ancora con U16.
Fino alla fine FORZA RAGAZZE !!

Ancora uno stop in C

Dopo la pausa natalizia si riprendono gli allenamenti e ci si prepara ad entrare di nuovo in campo. Come al torneo Anderlini di Modena, il gruppo non è al completo, la nostra “centralona” Marina Lubian, è impegnata nella Nazionale juniores U18 in Slovacchia per le qualificazioni degli europei, (a lei vanno tutti i nostri più sentiti complimenti).
La squadra inizia il 2015 con una partita di serie C, contro la Sicom Cherasco, compagine che rimane nella parte medio-bassa della classifica, 11° posto a 12 punti al momento dell’ingresso in campo. L’appuntamento è in casa loro, ma si spera comunque di riscattare, almeno in parte, la brutta prestazione di fine 2014.
Primo set che gira punto a punto da subito, le ragazze sembrano voler davvero fare bene questa volta, cariche al punto giusto. Tengono bene fino al 19 pari, mai più di due punti avanti le avversarie, poi convinte e grintose le nostre si portano sul 22-20, il primo traguardo sembra vicino. Ecco, appunto,. .SEMBRA,…in un attimo la reazione delle avversarie che, intelligentemente, individuano i nostri punti deboli et voilà!…si perde il set 25-22.
Tutto da iniziare. Si spera in una reazione immediata delle Moglio girls (che qui sono Garnero girls, in quanto coach Moglio impegnato con la B). Dopo tutto, il primo set non è andato così male, i presupposti per far bene e combattere di nuovo ci sono tutti. Invece no, le ragazze sono subito schiacciate con un bel 5-0 per Cherasco. Poi il primo punto 5-1 …ma quei 4 punti di distacco ci perseguitano sino a fine set, anzi, Cherasco allunga e ci lascia a 17. Altro set perso.
Si rientra in campo, subito 3-1 per la Lilli, forse questa volta ci siamo….ma Cherasco ci raggiunge e si inizia con un punto per parte sino al 9-10 per le avversarie che recuperano ogni palla e non fanno cadere niente, prendono il largo e si portano sul 18-12 a loro favore. Si cerca di combattere ancora, il tabellone però indica uno scomodo 22-14. Poi un guizzo di energia, finalmente uno spiraglio di luce si intravede, 3 punti consecutivi e si va a 22-17. Le avversarie non ci stanno, 23esimo punto per loro, ma neanche noi molliamo la presa e con un parziale di 5 punti di fila si va sul 23-22. Sembra proprio il momento giusto per dare gas e portarsi a casa il set. Non bastano i nostri FORZA LILLI e tutti gli incitamenti possibili a bordo campo, purtroppo la luce si spegne di nuovo e come un finale di film già visto, il set lo vince il Cherasco, che si porta a casa un match che, per l’ennesima volta, avrebbe potuto essere alla nostra portata, (senza nulla togliere alle avversarie che sono state pronte su ogni palla, si intende) con un po’ più di convinzione, voglia di combattere e meno errori gratuiti ed evitabili.
Inizio d’anno in salita per questa Lilliput che deve iniziare a crederci di più e deve avere più coraggio. Combattere fino alla fine ragazze, stringere i denti e tirare fuori le… unghie….i set non finiscono sul 22, è ora di cambiare marcia e aver testa e orgoglio per arrivare a 25!!! Sempre pronti a sostenervi, sempre con voi, ANDIAMO LILLI ANDIAMOOOOO!!!!

Marina “AZZURRA”

Week end di qualificazioni per le Nazionali giovanili azzurre

Sara’ un intenso week end quello che si apprestano a vivere le Nazionali giovanili impegnate nei vari Tornei di Qualificazione ai Campionati Europei e del Mondo di categoria. L’Under 18 femminile e l’Under 19 maschile cercheranno di ottenere il visto per le rassegne continentali, mentre l’Under 20 in rosa e l’Under 21 maschile scenderanno in campo nel primo turno di qualificazione ai Mondiali. La formula di competizione prevede che la classifica verrà stilata in base al numero di vittorie. In caso di parità di match vinti tra due o più squadre verrà preso in esame il numero di punti conquistati (3 p. per 3-0 o 3-1; 2 p. per 3-2; 1 p. per 2-3), il quoziente set, il quoziente punti e infine gli scontri diretti. Unica squadra che giocherà in casa sarà la Nazionale Under 20 Femminile che sarà protagonista al Centro Federale Pavesi di Milano.

Under 18 Femminile
Identico cammino aspetta la nazionale Under 18 femminile di Marco Mencarelli, di scena a Puchov (Slovacchia) nel girone con Norvegia, Portogallo e Slovacchia. L’obiettivo è conquistare il pass per il Campionato Europeo che si disputerà in Bulgaria a Varna e Plovdiv (dal 28 marzo al 5 aprile 2015). Anche nel torneo femminile, a qualificarsi sarà la prima della Pool (8 in totale) e le migliori tre seconde. Il gruppo di Marco Mencarelli arriva al Torneo di Qualificazione dopo aver vinto lo scorso anno il Torneo 8 Nazioni.
Le 12 Azzurrine: Alessia Orro, Giorgia Zannoni, Vittoria Piani e Beatrice Tenti (Club Italia); Roberta Carraro (SSD San Donà Piave Volley); Marina Lubian (Lilliput Settimo Torinese); Giulia Mancini, Claudia Provaroni, Alice Pamio, Giulia Melli e Sylvia Nwakalor (Volleyrò Casal de’ Pazzi); Alessia Mazzaro (US Pro Victoria Monza).
Calendario:
9/1 ore 15 Norvegia-Italia; ore 17.30 Slovacchia-Portogallo
10/1 ore 15 Italia-Portogallo; ore 17.30 Norvegia-Slovacchia
11/1 ore 15 Portogallo–Norvegia; ore 17.30 Italia-Slovacchia