Don't Miss

Venco presenta il derby tra Lilliput e Chieri

Con l’eco dell’argento europeo delle Under 18 ancora nelle orecchie, ma con la mente sgombra e pronta per il prossimo impegno, la Lilliput prepara il derby di martedì sera contro il Fenera Chieri, spostato alle 20.30 di martedì 11 aprile proprio per la concomitanza con la finale del Campionato Europeo Under 18.
Le biancoblù, reduci da sei sconfitte consecutive, troveranno di fronte un Fenera Chieri diverso rispetto a quello dell’andata, che si impose al PalaPininfarina di Santena: innanzitutto nella guida tecnica, dopo l’esonero di Guidetti e l’avvicendamento con Ivana Druetti, quindi per la classifica, che vede le due squadre appaiate a quota 34, a un passo dal riacciuffare i playoff. Sarà una partita decisiva per le sorti della corsa alla post season, traguardo che impreziosirebbe la stagione di entrambe le squadre ma che, per evidenti motivi, solo una delle due riuscirà a raggiungere.

– Maurizio Venco, un derby “anomalo”, giocato il martedì, ma per una giustissima causa…
“Sicuramente la presenza di quattro atlete di formazione Lilliput in finale agli Europei è un fiore all’occhiello. Avere delle atlete convocate in Nazionale è un vanto societario, poi loro hanno fatto risultato giocando, una soddisfazione enorme. Rammarico? No, quando sei in finale all’Europeo tutto è possibile, sono partite difficili: ma a livello societario è come se avessero vinto l’oro”.

– Dopo l’Europeo, si torna al campionato con il derby di Torino. Che partita si aspetta?
“Siamo agli sgoccioli di questo campionato durissimo: spero che sia una bella gara, un po’ perchè è un derby, quindi perchè ci sono ancora speranze di accesso ai playoff che ci giochiamo proprio contro loro”.

– Come si presenta la Lilliput al derby?
“Tutte le ragazze sono disponibili, abbiamo ripreso dopo questo periodo duro, in cui eravamo scarichi mentalmente: ci siamo preparati al meglio per questo rush finale”.

– Cosa si aspetta da questa sfida?
“Diciamo che più di tutto è importante vedere se recupereremo l’atteggiamento positivo. Abbiamo fatto un percorso straordinario, non hanno mai mollato le ragazze, neanche a Natale: questo ci ha dato alla lunga il colpo di grazia. Abbiamo cambiato l’atteggiamento, meno combattivo dell’inizio: domani sera voglio capire se abbiamo risorse per sfoderare una bella prestazione”.

– Più importante della vittoria?
“Io gioco solo per vincere, però tengo anche alle mie ragazze, mi hanno dato tutto e mi farebbe piacere vedere che hanno ancora energie da spendere, rabbia agonistica. Vogliamo migliorare, spero che abbiano un po’ di furia sportiva da mettere in campo nel derby”.

You must be logged in to post a comment Login