Balalilli, si lavora per costruire il futuro

La squadra di Nadia e Francesca parte benissimo a Venaria contro un’avversaria imbattuta e conquista il primo set ai vantaggi dopo aver guidato per tutto il set; in questa frazione si intravede lo spirito della Lilliput che verrà. Poi la squadra non regge e viene sopraffatta dal ritorno delle avversarie: l’obiettivo è chiaro, migliorare la capacità di concentrazione e di continuità di prestazione, e finalmente la squadra ha battuto un colpo.
Con queste premesse si poteva e si doveva fare meglio il giorno dopo in quel di Lessona dove la squadra era impegnata in U16 regionale. Qui l’avvio è discreto ma si perde ai vantaggi a differenza del sabato; purtroppo dopo c’è poco da salvare. Un passo avanti e due indietro.
Già a inizio settimana la squadra è tornata in palestra per un collegiale (Lunedì 31), dove insieme allo staff tecnico ha potuto analizzare serenamente la situazione, osservando quanto fatto in positivo e in negativo nel weekend, focalizzando i passi che occorre fare insieme e prendendo coscienza che il contribuito deve venire da tutte, ciascuna secondo le proprie possibilità.
Insomma il percorso e la fiducia non cambiano di una virgola: uno sforzo in più per tutti, guardarsi un po’ più negli occhi quando serve senza nascondersi dietro a nulla, rimanendo consapevoli che il futuro dipende da noi e dalla nostra testa.

Serie D
Real Venaria – Balalilli 3-1 (27/29 25/12 25/14 25/11)
Botalla Team volley – Balalilli 3-0 (30/28 25/14 25/18)