Categoria: UNDER 12

La Lilliput accede alla Final Four!

Ancora un ottimo risultato sportivo per La Lilliput Settimo ed il suo settore giovanile, con l’ottima prestazione delle piccole di casa Lilliput, che domenica scorsa vincendo il match di ritorno contro l’Union Volley Pinerolo, guadagnano l’accesso alla final four del campionato di categoria.

Nel prossimo impegno le ragazze di Diego Sistro e Giampiero Canova dovranno affrontare in semifinale (match di andata e ritorno) la formazione del San Giorgio Chieri.

Lilliput 2005 ai quarti di finale

Bella vittoria della Lilliput 2005 che negli ottavi di finale del campionato provinciale under 12, supera la squadra del Balabor Nera con il punteggio finale di 3-0.
Prossimo appuntamento sabato 29 Aprile, sul campo dell’Union Pinerolo per disputare la gara di andata dei quarti di finale del campionato di categoria.

Lilliput 2005 – Balabor Nera 3-0 (25/12, 25/15, 25/6)

La Lilliput Under 12 all’Anderlini Spring Cup 

WhatsApp Image 2017-04-18 at 14.29.05

Ottima prestazione delle piccole dell’Under 12, che nel corso delle festività Pasquali hanno disputato a Modena il Torneo “Anderlini Spring Cup”, riservato a formazioni Under 13. Sono stati tre giorni intensi e ricchi di emozioni, in cui le piccole e terribili lillipuziane sono riuscite in ogni partita a mettere in difficoltà le avversarie più grandi di un anno, perdendo un solo incontro (15-13 al tie-break) e riuscendo a classificarsi al nono posto su un totale di 25 formazioni provenienti da tutta Italia. Un plauso dunque alla squadra, ma anche ai coach Diego e Gianpiero, che hanno saputo motivare e preparare tatticamente il gruppo in questa fase di crescita tecnica.

Prossimo appuntamento per domenica 23 Aprile contro il Balabor Nera per gli ottavi di finale del Campionato provinciale under 12.

La Lilliput al torneo “Le Incredibili”

WhatsApp Image 2017-04-15 at 16.51.00

 

La Lilliput Under 11 chiude al diciottesimo posto il torneo nazionale “Le Incredibili”, organizzato dalla società PlayAsti. Due le partite vinte dalle biancoblu a fronte di tre sconfitte, l’ultima delle quali nella finale di consolazione contro il Cuatto Volley. Tanti i progressi registrati dalla squadra dall’inizio dell’anno: crescita individuale, la creazione di un clima sereno e allegro e soprattutto di una squadra unita, che si diverte a giocare a pallavolo.
Brave ragazze!

 

 

Doppia impegno per la Lilliput05

WhatsApp Image 2017-03-06 at 14.20.06Le nostre atlete dell’Under 12 hanno disputato in modo egregio il torneo di Carnevale 2017, ben organizzato dal 2D Lingotto nei giorni 27 e 28 febbraio. Dopo una combattuta ed accesa finale (2-1, parziali 15/25;25/8;15/8) le padrone di casa del 2D Lingotto hanno avuto la meglio sulla nostra formazione che a tratti è sembrata un po’ stanca e forse poco concentrata. Nel corso del week end, si sono disputate inoltre le partite  di campionato under 12, che hanno visto le piccole lillipuziane del girone D sconfiggere il Rivarolo Volley 2006, e le piccole del girone C patire la sconfitta contro il Calton Volley. Prossimi appuntamenti per le compagini di Diego e Gian, per domenica 12 Marzo contro la Pallavolo Montalto Dora (campionato under 12 girone C) mentre la Lilliput (campionato under 12 girone D) osserverà un turno di riposo.

Doppio podio per la Lilliput05

Doppio impegno durante il periodo natalizio per le piccole dell’Under 12 della Lilliput, che nei giorni 27, 28 e 29 dicembre sono scese in campo nel torneo “Le Incredibili”, ben organizzato dalla società Play Asti. Le biancoblu si sono distinte guadagnando il terzo gradino del podio, battendo nella finalina le padrone di casa. Arriva invece un gradito successo della compagine lillipuziana nel simpatico torneo “Moncalieri in calza”, organizzato dalla società Moncalieri Testona Volley il 5 gennaio. In finale le ragazze della Lilliput regolano con un perentorio 2-0 l’ottima squadra dell’Almese Volley.
Prossimi impegni per le ragazze di Diego e Gian, il prosieguo del campionato Under 12 e la fase successiva del campionato Under13.

Brave ragazze, vittoria al Torneo di Halloween!

La Lilliput Under 12 si classifica al primo posto nel Torneo di Halloween organizzato dall’Lpm pallavolo Mondovì. Un successo prestigioso, ottenuto contro 15 formazioni provenienti da Piemonte e Liguria svoltosi negli impianti di Mondovì e Carrù.
In finale le biancoblù hanno superato il Play Asti per 2-0, ottenendo in questo modo la vittoria del torneo.
Queste le dodici società partecipanti per sedici squadra iscritte: Lpm Egea Mondovì, Asd Volleyscrivia, Area Bra Volley, Asd Play Asti, Lilliput Pallavolo, Volley Narzole, Pallavolo Carcare, PGS El Gall, Normac Genova, Albenga Volley, Cuneo Granda Volley e Volley Got Talent Fossano.

U12 Campione Provinciale!

Lilliput04 “Campionesse Provinciali”
Dopo una bella finale, la Lilliput 04 si laurea campione provinciale U12 2015/16.

Primo set letteralmente in controllo, con le nostre ragazze sempre avanti agevolemnte nel punteggio. Nel secondo un finale al cardiopalma, con In Volley  che ci prova e ad un certo punto ci crede anche. Poi sul 23-23 due zampate vincenti ci permettono di vincere il set e vincere, nuovamente in scioltezza il terzo.
Un ringraziamento particolare va’ agli allenatori Diego e Gianpiero che con il loro impegno e professionalita’ hanno
permesso il raggiungimento di questo ambito traguardo.

Lilliput 04 – In Volley dall’ Osto Trasporti 3-0

(25-12, 25-23,  25-14)

Lilliput 04: Piccini, Marengo, Costanzo, Goffredo, Diatta, Rosina, Astorino, Vietti, Patrasc.

Allenatori: Sistro Diego e Canova Gianpiero.

 

Photo di Paolo Miletto e Flavio Viotto – Shooting sports photography and more

Bilancio positivo per l’Under 11 Lilliput

Siamo ormai al termine della stagione 2015/2016 e vogliamo oggi provare a fare il punto sull’annata che si avvia alla conclusione; ecco quindi un piccolo resoconto delle nostre giovanissime dell’U11. Le nostre atlete, si sono sempre dimostrate all’ altezza di ogni situazione sia nel girone di qualificazione che nel girone di classificazione (terminato con uno score di tutto rispetto, il primato in classifica ed un solo set perso). L’agguerrita truppa, guidata da Debora Garnero, ha quindi dimostrato di aver messo le basi giuste per poter lottare al vertice nel prossimo campionato di categoria, ma soprattutto ha dimostrato di essere un ottimo gruppo, unito e preparato, che fa ben sperare anche in prospettiva futura, non scordandosi mai che con il gioco di squadra e l’impegno di tutte che si vincono le partite!

Sempre Forza Lilli

Poker di vittorie per la Lilli05

Seconda fase del campionato provinciale U12 ricca di successi per le giovani ragazze classe 2005 allenate da Debora Garnero.
Il 9 aprile 2016 hanno incontrato a Chieri le squadre del Dravelli Polisportiva e del San Giorgio Chieri Verde riportando due belle vittorie rispettivamente 3-0 e 2-1.
In campo nuovamente domenica 24 aprile, si gioca in casa e questa volta incontrano prima la Pallavolo Valsusa e poi l’Union Volley Pinerolo 2005. Ancora una doppia vittoria !!!! Brave , precise e grintose al punto giusto, si fa il bis battendo le avversarie con un perfetto 3-0!! Forza Lilli, continuate così!

Lilliput 05: Alfonsi, Avaltroni, Benenti, Colamartino, Vicini, Pieropan, Ferrua, Russo, Farfallini. Fiori

Alllenatore: Garnero Debora.

 

Doppia vittoria per la Lilliput05

Ottimo inizio del girone di classificazione per le piccole della Lilliput under 11, che in un concentramento che le vedeva contrapposte alle formazioni del San Giorgio Chieri Verde e della Pmt Polisportiva Dravelli, ne escono vincenti in entrambi i match. Partendo con ordine, nel primo incontro le nostre bimbe affrontano un po’ troppo timidamente la formazione del San Giorgio Chieri perdendo il primo set, ma la giusta concentrazione, mette in risalto le doti tecniche e le capacità e delle nostre piccole atlete, che nei successivi due set hanno la meglio sulle avversarie. La seconda partita contro la Polisportiva Dravelli, a parte il primo set un po’ combattuto, è scivolata via senza problemi facendo anche intravedere piacevoli momenti di gioco da parte delle nostre ragazze. Adesso ci attendono due settimane di allenamenti, prima di affrontare in un concentramento casalingo la Pallavolo Val Susa e l’Union Pinerolo 2005.

San Giorgio Chieri Verde – Lilliput 05 1-2 (25/22, 20/25, 13/25)
Lilliput 05 – Pmt Polisportiva Dravelli 3-0 (26/24, 25/10, 25/21)

Due Vittorie per la Lilliput04.

Comincia bene la fase GOLD di under 12 per la Lilli04. Nella prima giornata svoltasi a Venaria, le Biancoblu’ hanno affrontato nella prima gara le padrone di casa del Venaria Real volley e nella seconda l’ Isil Volley Villaralmese A. Entrambe le partite a senso unico, le ragazze di Canova hanno sempre condotto il gioco vincendo nettamente entrambe le gare.

Venaria-Lilliput04 0 a 3
(4/25 – 6/25 – 3/25)
Lilliput04-Villaralmese 3 a 0
(25/14 – 25/8 – 25/13)

Lilliput04: Piccini, Marengo, Costanzo, Diatta, Goffredo, Rosina, Astorino, Patrasc, Vietti.
Allenatore: Canova G.

“Le incredibili Under 11”

Si è svolto nei giorni 25 e 26 Marzo ad Asti,  il Torneo “Le Incredibili U11” organizzato dalla società Play Asti Volley. Le nostre piccole lillipuziane allenate da Debora Garnero, si sono cimentate con grinta e spensieratezza in questa competizione perdendo solo una partita (la semifinale), verosimilmente per un calo di concentrazione, dovuto sicuramente alla giovane età. Le nostre atlete hanno comunque ben figurato nel corso del torneo, dimostrando innanzi tutto di essere un gruppo compatto e delle bambine educate e rispettose, a dispetto di alcuni comportamenti non appropriati di un’altra squadra nei confronti dell’etica sportiva. Polemiche a parte, il torneo si è concluso con un ottimo terzo posto delle nostre piccole pallavoliste, che lascia ben sperare nel proseguo del campionato, ma soprattutto fornisce delle ottime indicazioni sul futuro di questa splendida e brillante banda di ragazzine INCREDIBILI. Un plauso particolare va anche alla società Play Asti Volley che ha ben organizzato la competizione e accolto in modo splendido le nostre ragazze.

Sempre Forza Lilli …

 

Battuta d’arresto per la Lilliput12

E’ mancato l’atteggiamento mentale. Peccato. La sfrontatezza e la positività d’animo che permettono  di creare imprese di fronte ad avversari più quotati e più dotati tecnicamente non si sono viste. Questa, in estrema sintesi, è la spiegazione della doppia sconfitta subita dalla Lilliput 12 nella prima delle tre giornate della fase Silver del campionato under 12. Un peccato , si diceva perché le Lilli Girls, oggettivamente capitate in un “girone di ferro”, avevano la possibilità quanto meno di giocarsela con le avversarie di turno, le Torinesi del Lasalliano e le Pinerolesi della Union Pinerolo 2004 e invece…. E invece la paura, l’ansia di voler ottenere un risultato di prestigio, il sentirsi in una certa misura più deboli a prescindere rispetto a formazioni prestigiose hanno giocato un brutto scherzo alle ragazze di Gian Piero Canova, peraltro gravate da alcune assenze e debilitate in alcuni casi dai classici “mali di stagione” che hanno fatto scendere in campo alcuni elementi certamente non al meglio della condizione. Ma sono giustificazioni parziali. Salvo che in alcuni momenti le Lilli Girls non sono riuscite ad esprimere in alcun modo un gioco degno di nota limitandosi al contenimento delle avversarie. Un gioco che, a questi livelli, non porta da alcuna parte. Il risultato è stato conseguente. Un peccato anche perché la doppia sconfitta subìta, alla luce anche dei prossimi proibitivi impegni, di fatto azzera ogni possibilità di realizzare una vera impresa: quella di entrare nel novero delle migliori 12 squadre della provincia, un risultato che sarebbe stato al di la di ogni aspettativa per questa formazione ma che valeva la pena perseguire. E invece….

E invece le Lilli Girls si presentano sul taraflex di Via San Benigno con una crisi da ansia da prestazione grossa così. Un macigno immenso di aspettative, timori, insicurezza. Le bianco blu, schierate con Niglio e Sammartino in regia e Sacchetti, Santinon, Taverna e Catapano,  partirebbero anche bene, mettendo a segno il primo punto e impostando a modo le azioni ma il Lasalliano, primo avversario di giornata, non permette alle ragazze di prendere coraggio. Il primo parziale di 2-6 fa crescere la tensione tra le Lilli Girls che cominciano a disunirsi. Senza strafare il Lasalliano costruisce il proprio vantaggio punto dopo punto mentre le bianco blu, non riuscendo ad entrare in partita, si affidano a giocate estemporanee ed agli errori avversari. Un po’ poco. Lasalliano vince il primo set con il punteggio di 25-14. Le già tese ragazze di Canova  subiscono il colpo psicologico e le Torinesi ne fanno tesoro colpendo senza pietà. La resistenza delle Lilli Girls dura poco poi, sotto l’offensiva avversaria cedono perdendo completamente lucidità e concentrazione. Il risultato del secondo set è spietato: 25-7 per Lasalliano. Non c’è più partita oramai: ormai demoralizzate, le settimesi inanellano una serie impressionante di errori difensivi ed in costruzione del gioco. Canova cerca di salvare il salvabile ma non ce ne è. Nuovo 25-7 per il Lasalliano ed il sipario si chiude su un meritato successo per 3-0 delle ospiti.

L’intervallo è utile a Canova per cercare di far tranquillizzare le sue giocatrici e di trasmettere nuova sicurezza analizzando il gioco avversario durante la partita Lasalliano – Union Pinerolo (vinta per la cronaca dal Lasalliano con il punteggio di 2-1). Le ragazze sembrano in effetti entrare in campo contro la Union animate da altro spirito, partendo baldanzosamente ed anzi portandosi avanti di 4 lunghezze (9-5). Ma è un fuoco di paglia. Una volta deciso di giocare, le Pinerolesi cominciano a mettere alla frusta le settimesi. Il primo a sentire una terribile puzza di bruciato è Canova che chiama le sue giocatrici in panchina sperando così di impedire il tracollo ma i suoi tentativi sono vani: con un devastante parziale  per Pinerolo si arriva sul 10-19. Le ospiti chiudono in scioltezza sul 12-25. Poco da riferire anche per i due set successivi: le Lilli Girls non hanno un crollo verticale ma sono sempre ad inseguire le avversarie non riuscendo soprattutto ad esprimere un gioco d’attacco in grado di impensierire la Union vanificando così una difesa migliore di quella vista nel match precedente.  L’attacco Pinerolese, visibilmente più “esperto” ha buon gioco nell’aspettare l’arrivo della palla per bombardare le bianco blu. Solo a (rari) sprazzi le ragazze di Canova riescono ad esprimersi come sanno dando vita a scambi degni del nome. Un doppio 13-25 mette fine alla disputa ed ai sogni di gloria della Lilliput 12.

Al di là di una prestazione insufficiente (sono state sicuramente le peggiori partite disputate sinora dalla squadra) cosa è mancato? Sicuramente l’esperienza di gioco e con essa la convinzione delle proprie possibilità. Non possiamo dimenticare infatti che la squadra è stata creata per dare la possibilità a tutto l’organico di esprimersi appieno in campionato e se è vero che è tutta la stagione che le Lilli Girls raccolgono successi, per tutte le componenti del 2004 l’esperienza della Lilliput 12 è stata la prima possibilità per prendersi la responsabilità del risultato in prima persona, per quelle del 2005 il primo campionato in assoluto. Tutto questo ha ovviamente un prezzo che è stato pagato con questa dura lezione. Del resto esperienza, tecnica  e convinzione si formano allenandosi e giocando continuativamente.  Giunte brillantemente al terzo posto nel girone di qualificazione, le ragazze hanno patito la propria grande voglia di dimostrare quanto valevano. Poste di fronte a squadre più forti ma soprattutto più esperte non sono riuscite a superare la propria insicurezza e già i primi colpi messi a segno dalle avversarie hanno minato le loro certezze. Pazienza. A volte una sconfitta può insegnare quanto e più di una vittoria e in ogni caso questo turno di campionato non può cancellare la soddisfazione e l’orgoglio per i risultati ottenuti finora. Magari, e questo è il nostro auspicio, liberate dall’ansia di dover ottenere un risultato positivo a tutti i costi, torneranno a giocare divertendosi. I prossimi turni che le aspettano sono veramente difficili ma, in termini di esperienza, potranno tornare utilissime a loro come “investimento” per il loro futuro sportivo e per la squadra perché avrà a disposizione giocatrici più forti e preparate.

 

Lilliput 12 – Lasalliano u12a 0-3 (14-25  7-25  7-25)

Lilliput 12: Niglio, Sammartino, Sacchetti 5, Santinon 3, Taverna 1, Catapano, Mazzeo, Oprea  All. Canova

Lasalliano: Basile, Brambilla,  Acheampong, Montaruli, Gramaglia, Perrone, Orlando, Depretis, Zito, Rizzioli, Ventura   All. Moschini

 

Lilliput 12 – Union Pinerolo 2004 0-3  (12-25  13-25  13-25)

Lilliput 12: Niglio, Sammartino 2, Sacchetti 3, Santinon 3, Taverna 2, Catapano, Oprea 1, Mazzeo  All. Canova

Union Pinerolo: Deane, Sannino, Galliano, Ricca, Chiaramello, Chiariello, Modarelli, Ganea, Marino, Challier, Accollo  All. Congiu

“Pasqua sotto Rete”, trionfo Lilliput04

Da sempre i periodi di chiusura scolastica sono occasioni per testare le squadre in tornei di breve durata che coinvolgano un discreto numero di formazioni. Le appena trascorse vacanze pasquali non hanno fatto eccezione ed ecco che lo storico impianto di Via Vigone e le palestre delle scuole nell’intorno sono state scena per il torneo “Pasqua sotto rete”, giunto alla nona edizione, organizzato dal Parella Volley. Molte le categorie in gara e molte le squadre presenti, giunte fin dall’Emilia e dalla Svizzera. Tra queste la Lilliput che ha schierato in campo diverse formazioni, compresa la Lilliput 04 che ha centrato il bersaglio grosso portando a casa un meritatissimo successo

Andiamo con ordine

Dodici formazioni iscritte al torneo under 12, gare distribuite su due giornate; le Lilli Girls si presentano con la giusta etichetta di favorite insieme alle padrone di casa del Parella 2004. E’ la finale attesa ma prima occorre superare le altre avversarie. Primo scoglio da superare il girone iniziale con CUS Torino ed Alba Segrate.  Le ragazze guidate da Gian Piero Canova scendono in campo per l’esordio contro le Torinesi del CUS. Ostacolo decisamente non insormontabile tanto che nonostante un inizio dall’intensità decisamente soft le Lilli Girls prendono decisamente il largo sfruttando una difesa, quella avversaria, decisamente perfettibile. La vittoria arriva al termine di tre set senza storia. Alba Segrate viene accolta con un pizzico di diffidenza: è ancora vivo il ricordo della squadra incontrata nella finale per il terzo ed il quarto posto ad Asti. Ma quella presente a Torino non è nemmeno lontanamente parente della squadra affrontata a dicembre e, pur trovando una resistenza maggiore, le Lilli Girls non faticano a portare a casa l’intera posta in palio e con esso il primo posto nel girone di apertura

LILLIPUT – CUS TORINO 3-0 (25-6  25-4  25-5)

LILLIPUT:  Piccini 5, Marengo 4, Costanzo 8, Diatta 6, Goffredo 5, Vietti 4, Taverna 2, Sammartino 3, Sacchetti 3, Rosina 6, Santinon, Patrasc 2

 

LILLIPUT – ALBA SEGRATE 3-0 (25-11  25-2  25-10)

LILLIPUT:  Piccini 2, Marengo 5, Costanzo 14, Diatta 4, Patrasc 3, Vietti 6, Taverna, Sammartino, Goffredo 7, Rosina 4, Santinon 3, Sacchetti 4

 

Seconda fase nel primo pomeriggio. Cambiano i suonatori ma lo spartito non cambia: è stavolta la Alcor Viadana a subire l’impatto del ciclone Lilliput: un secco e rapido 3-0 dove le Lilli Girls attaccano con una percentuale del 58%. Le cose cambiano invece quando nel quarto ed ultimo incontro del giorno le bianco blu incontrano le Liguri del Paladonbosco Genova, compagine non dotata di tecnica sopraffina ma decisamente motivata ad ottenere il risultato di prestigio.  Inizio contratto per le Lilli Girls che peccano in concentrazione e lasciano la conduzione del gioco alle avversarie. I diversi errori gratuit regalano alle Liguri un insperato 6-7 con Canova che chiede il primo time out. Al rientro in campo le ragazze dimostrano di essere più in partita ma disgraziatamente sempre imprecise. Il set si trascina quindi in equilibrio fin quasi al termine quando finalmente le settimesi riescono finalmente ad ottenere un pur minimo margine. Le genovesi, spinte dall’entusiasmo, non mollano e trovano nuovamente il pareggio sul 23-23 con Canova che si gioca il secondo time out, imitato subito dopo dal collega genovese che sul set point per le Lilli Girls, blocca il gioco per spezzare il ritmo, mossa inutile perché le settimesi chiudono il set sul 25-23. Canova, decisamente scontento, striglia le sue giocatrici nell’intervallo e le Lilli Girls scendono in campo per il secondo set con ben altro piglio e soprattutto concentrazione. Una volta ristabiliti i valori in campo è facile per le Lilli Girls gestire la squadra avversaria che nonostante la resistenza cede anche il secondo set e con esso la possibilità di qualificarsi al primo posto del girone. Il terzo ed ultimo set è poco più di un amichevole: a risultato ormai acquisito ed alla quarta partita, è fatale che la concentrazione latiti, Genova però non forza il ritmo probabilmente demotivata e così, alla lunga, esce fuori il DNA vincente della Lilliput che chiude a proprio vantaggio anche il terzo (bruttino) set.

LILLIPUT – ALCOR VIADANA 3-0  (25-9  25-5  25-5)

LILLIPUT: Piccini 1, Marengo 1, Costanzo 8, Diatta 8, Patrasc 2, Goffredo 10, Taverna 1, Sacchetti 2, Vietti 3, Sammartino 2, Santinon 1, Rosina

 

LILLIPUT – PALADONBOSCO GENOVA 3-0  (25-23  25-14  25-20)

LILLIPUT:  Piccini 5, Marengo 4, Costanzo 23, Diatta 3, Patrasc 7, Goffredo 9, Vietti 6, Sammartino 1, Santinon, Sacchetti, Rosina

 

Dopo una salutare notte di riposo giunge il momento di fare sul serio: c’è la seminale. I risultati del primo giorno di gare hanno “regalato” alle Lilli Girls Il San Giacomo Novara come sfidante. L’analisi dei risultati maturati non lascia adito a dubbi: sarà partita tirata in fase – la semifinale – tradizionalmente delicata per le bianco blu. Il match sin dall’inizio non delude le aspettative: schierata da Canova con Vietti (al posto dell’indisponibile Piccini) e Marengo in regia in supporto a Costanzo, Diatta, Goffredo e Rosina, la Lilliput  prova ad imporre il proprio gioco alle avversarie, interpreti a loro volta di un ottimo inizio gara. Le due formazioni danno vita ad una partita veloce e divertente con ripetuti scambi di colpi. L’inerzia dell’incontro porta avanti le bianco blu determinate ma soprattutto più precise in difesa, particolare non indifferente in un set dove di errori se ne sono visti pochi. Sul 12-6 il coach Novarese chiede la prima sospensione discrezionale per cercare di fermare la deriva della sua squadra, le Lilli Girls infatti lentamente stanno prendendo il largo. I suoi sforzi sono però vani perché le ragazze di Gian Piero continuano a macinare gioco e chiudono il set sul punteggio di 25-13. Secondo set a campo e parti invertite: è infatti Novara a condurre le danze. Le Lilli Girls in verità partono maluccio e gli automatismi che avevano portato alla vittoria del primo set si inceppano subendo la rinnovata verve offensiva delle novaresi che tra l’altro difendono benissimo. Le bianco blu sbandano paurosamente perdendo sicurezza di fronte ad attacchi avversari che fanno “male” e ad errori propri che contribuiscono ad incrementare il distacco tra le due squadre. La Lilliput sprofonda in preda al nervosismo e troppo tardi Canova riesce a far ritrovare la giusta concentrazione alle sue giocatrici. Il distacco non aumenta più ma troppo avanti sono le novaresi che impattano il computo dei set con il punteggio nel parziale di 14-25. Tutto da rifare quindi per le Lilli Girls con un tie break che si preannuncia tesissimo. Al rientro il campo le due  formazioni danno il meglio di loro, si lotta punto su punto in’estenuante lotta fatta di continui cambio palla. Nessuno ci sta a cedere il passo all’altra soprattutto in vista della finale. Al cambio campo le Lilli Girls hanno il vantaggio minimo che però svanisce subito. Un errore noverese ed un buon attacco bianco blu danno finalmente un piccolo margine in vista del traguardo finale; immediato il time out per Novara per cercare di rompere il ritmo del servizio settimese ma ormai le Lilli Girls sono lanciate e chiudono il match sul 15-12 dopo aver sprecato un match point. Festa in campo e sguardo che si sposta sulla finalissima, come previsto, contro il Parella.

 

LILLIPUT – SAN GIACOMO NOVARA 2-1  (25-13  14-25  15-12)

LILLIPUT: Vietti 1, Marengo 2, Costanzo 14, Diatta 9, Rosina 3, Goffredo 8, Astorino, Patrasc, Sacchetti, Sammartino, Santinon, Taverna

 

 

Ed ecco la finale: Lilliput e Parella 2004 si incontrano per la terza volta in questa stagione, sempre in tornei e sempre in sfide di livello. Il bilancio delle vittorie è in parità: trionfo delle Lilli Girls al torneo “campionesse in erba” (sempre in casa Parella) e rivincita per le Torinesi al torneo di Asti. Canova non varia la formazione iniziale rispetto a quella utilizzata in semifinale. Inizio contratto per entrambe le squadre: stiamo parlando della finalissima e le giocatrici badano al sodo, cercando il colpo “sicuro”, al riparo da errori,  piuttosto che azzardare una giocata più audace. Lo spettacolo ovviamente ne risente  ma la Lilliput domina ed i suoi attacchi portano scompiglio nella difesa torinese costringendola spesso all’errore. Le Lilli Girls si sciolgono e prendono il largo. Il coach torinese sfrutta molto presto i due time out a sua disposizione senza però riuscire a tranquillizzare le sue giocatrici ed indirizzare il gioco. Il parziale del primo set è pesantissimo per il Parella: 25-8 che non ammette repliche. Il secondo set vede molto più equilibrio in campo con le Lilli Girls che mantengono iniziativa e dominio del gioco, solo un momento di appannamento delle ragazze di Gian Piero consente alle torinesi di agganciare la parità ma è solo un attimo, le Lilli Girls riprendono margine e marcia fino a quando il Parella perde la speranza e cede di schianto. Le Lilli Girls vincono quindi in scioltezza il set per 25-18. E’ il trionfo. Le Lilli Girls vincono così il terzo torneo stagionale dopo il “Poggio” a Cambiano ed il “campioni in erba” in casa Parella. Il successo è impreziosito da due affermazioni individuali a conferma della bontà del gioco espresso dalle Lilli Girls: Simona Costanzo è eletta miglior giocatrice per la categoria under 12 e Rebecca Marengo miglior palleggiatrice.

Quel che si dice festeggiare degnamente la Pasqua.

Adesso lo sguardo si sposta sulla fase Silver del campionato under 12. Le Lilli Girls saranno impegnate come Lilliput 04 e Lilliput 12 nel tentativo di rientrare nel novero delle migliori 12 squadre del 2015/16, sarebbe il finale ideale di una stagione già eccellente.

 

In chiusura si permetta a chi scrive una nota a margine: rivali sul campo, le Lilli Girls e le giocatrici del Parella durante lo svolgimento del torneo hanno avuto modo di trascorrere molto tempo insieme, di stringere o rafforzare rapporti di amicizia e di condivisione, di raccontarsi. Durante le partite delle Lilli Girls il tifo più forte era quello del Parella e viceversa. Questo non ha impedito in finale di fare tutto il possibile per sopravanzare l’avversario ma la stima ed il rispetto non sono mai venuti a mancare e, un attimo dopo la vittoria ed il festeggiamento è venuto, spontaneo e sincero, l’applauso delle Lilli Girls alle ragazze sconfitte.

Al di fuori di ogni cerimoniale e di ogni convenzione.

Molte volte si dice che i ragazzi dovrebbero seguire l’esempio dei genitori, mi sembra, questa volta, che le ragazze abbiano dato una lezione di fair play e di come si possano facilmente superare differenze che per il mondo “adulto” sembrano insormontabili.

Grazie per l’esempio, ragazze.

 

LILLIPUT – PARELLA 2004 2-0 (25-8  25-18)

LILLIPUT:  Vietti 2, Marengo 3, Costanzo 9, Diatta 3, Rosina 7, Goffredo 3, Patrasc 1, Astorino, Sacchetti, Sammartino, Santinon, Taverna.  All. Canova

 

Aces Lilliput: 4

Percentuale attacco Lilliput 44%

La Lilliput04 vince il girone.

Con le due vittorie ottenute domenica nel campionato Under 12, la Lilliput 04 si porta a 29 punti aggiudicandosi il 1°posto nel girone C. Nella quinta e ultima giornata la squadra si Sistro e Canova ha ottenuto due nette vittorie contro squadre più acerbe. Le biancoblù sono state brave a non perdere la concentrazione concedendo poco o nulla alle avversarie.
Nella prima gara hanno affrontato le padrone di casa del San Raffaele Cimena, vincendo nettamente per 3-0, analogo risultato nella seconda gara contro il San Giorgio Chieri, Lilliput si impone per 3-0, concedendo 8 punti complessivi alle due avversrie.

Lilliput04: Piccini, Marengo, Costanzo, Rosina, Diatta, Goffredo, Patrasc, Vietti, Astorino. Allenatori: Diego Sistro e Gianpiero Canova

Meritata qualificazione per la Lilliput 12

C’era attesa per l’ultima e decisiva giornata (la quinta) del girone B del campionato under 12. La Lilliput 12, giunta ad un passo da una meritata qualificazione, era chiamata a confermarsi e consolidare l’ottimo terzo posto conquistato tenendo a bada le dirette inseguitrici. Avversarie del giorno la BZZ Piossasco gialla, ormai fuori dai giochi per la qualificazione, e la più ostica Union Pinerolo 2005, ancora in lotta per il passaggio del turno. Le ragazze si sono presentate decisamente tese, vista l’importanza delle gare, ma anche concentrate e pronte anche a piegare la matematica dei punti

Per la prima partita Debora Garnero, nell’occasione allenatrice della squadra, affida l’impostazione a Sammartino e Santinon, lasciando a Sacchetti, Niglio, Taverna e Catapano l’incarico di mettere la palla a terra. Il primo set scorre via abbastanza agevolmente: le settimesi, forse sentendo un po’ la tensione, giocano abbastanza contratte ma la resistenza opposta dalle ospiti non è molto dura ne consegue che le bianco blu hanno gioco facile nel portare a casa il primo punto. Per risparmiare forze in vista del match successivo e dare a tutte la giusta possibilità di esprimersi, Garnero inserisce in campo le più giovani del gruppo per il secondo set. Il risultato però non premia la strategia della coach che vede la sua squadra andare sotto per 2-11 e costringendola per riequilibrare le sorti del parziale ad operare dei cambi. La squadra così riequilibrata comincia a recuperare ma le ragazze di Piossasco ci credono e così è solo sul filo di lana chele Lilli Girls riescono a riacciuffare le avversarie ed a beffarle vincendo anche il secondo set. Con la promozione ormai assicurata, le Lilli Girls giocano più sciolte ed il terzo set è poco più di una formalità: 3-0 e pausa per attendere il risultato di Piossasco contro Pinerolo. Partita questa che come da pronostico vede le pinerolesi affrontare con decisione la gara per giocarsi fino in fondo tutte le possibilità. Risultato: 3-0 a vantaggio della Union

Diventa decisiva a questo punto la terza gara, le Lilli Girls non potevano perdere punti per strada: un punto avrebbe garantito un terzo posto in “coabitazione”, due il terzo gradino del podio in esclusiva. D’altra parte le pinerolesi necessitavano dei tre punti per cercare di raggiungere uno dei tre posti rimanenti. Due quindi gli stati d’animo in campo: le Lilli Girls con l’ansia da prestazione e le avversarie con il piglio che non ha nulla da perdere ma tutto da guadagnare. La Union infatti si dimostra molto più aggressiva e molto ben piazzata in difesa rendendo difficile l’attacco delle settimesi, schierate con la stessa formazione iniziale della prima partita con l’eccezione di Morrone al posto di Catapano. La logica conseguenza è che le ospiti si portano a condurre da subito il set con le settimesi a cercare di trovare il bandolo del gioco prima ancora del risultato. Con l’orgoglio che da sempre le caratterizza le Lilli Girls non si fanno travolgere rimanendo, pur dovendo inseguire,  sempre in partita e quando Pinerolo sente ormai il primo punto in tasca viene raggiunto dalle bianco blu che ingaggiano una battaglia punto a punto per la conquista del parziale e sono proprio le Lilli Girls ad ottenere il risultato chiudendo il set sul 27-25 dopo mezz’ora di gara. Il secondo set ha un andamento più equilibrato pur con le settimesi sempre ad inseguire. La voglia di chiudere l’incontro porta le Lilli Girls a commettere qualche errore di troppo in attacco, c’è troppa frenesia in campo bianco blu mentre le avversarie continuano a giocare in maniera molto lucida. Anche in questa occasione la Lilliput sembra poter agganciare la Union in extremis ma stavolta sono le Pinerolesi, con un ultimo colpo di reni, ad avere la meglio ed a pareggiare i conti. Terzo set decisivo quindi per entrambe le squadre, dove anche le Pinerolesi fanno emergere un certo nervosismo indicato da un aumentata frequenza di errori e dalla poca voglia di forzare il colpo in attacco. Ne consegue che il set sia caratterizzato da un marcato equilibrio e caratterizzato da scambi molto lunghi. Finalmente le Lilli Girls prendono l’iniziativa e si assumono la responsabilità di voler chiudere l’incontro, le avversarie sbandano quel tanto che basta per consentire alle settimesi di ottenere un margine che porteranno fino al traguardo. Partita chiusa quindi con la vittoria, dopo quasi un’ora e mezza di gioco effettivo, per 2-1.

Missione compiuta dunque con la matematica conquista del terzo posto nel girone. Posizione conquistata passo dopo passo dopo un avvio un po’ incerto che aveva lasciato qualche dubbio per una formazione assemblata per l’occasione e che mai aveva avuto modo di giocare insieme. Un ulteriore merito per le ragazze che, partita dopo partita, hanno imparato a conoscersi ed a trovarsi con una rincorsa che le ha portate a sorridere dalla parte alta della classifica in attesa che la composizione dei nuovi gironi faccia conoscere le nuove sfide da affrontare (con la speranza di non dovere vedere il derby con le “sorelle” della Lilliput 04).

LILLIPUT 12:       Sammartino, Santinon, Sacchetti, Niglio, Taverna, Catapano, Morrone, Mazza, Mazzeo, Oprea                            All. Garnero

Lilliput 04 prima nel girone

Ancora due vittorie nette nella quarta giornata di Under 12: le ragazze allenate da Sistro e Canova hanno vinto agevolmente le due partite con Riavolo e Balabor. Nella prima partita è arrivato un successo contro la Finimpianti Rivarolo: simile lo svolgimento dei tre set, con la Lilliput04 sempre a condurre la gara vincendo per 3-0 (25-14, 25-14, 25-12).
Nella seconda gara la squadra di casa del BalaborGialla, compagine del 2005, poco riesce a fare contro la Lilliput04, squadra più grande e tecnicamente superiore: nel primo set emergono le differenze, le biancoblù si impongono per 25-0, vincendo poi il secondo e terzo set per 25-7 e 25-3.
Con queste 2 vittorie la Lilliput 04 consolida il primato nel girone C portandosi a 23 punti.

Lilliput 04: Piccini, Marengo, Goffredo, Costanzo, Vietti, Patrasc, Rosina, Astorino.
All.: Sistro Diego.

 

TRE PUNTI PREZIOSI PER LA LILLIPUT05

Quarta giornata di campionato Under 12 per la Lilliput05, inserita nel girone D: il campo di Settimo Torinese ha ospitato il concentramento che comprendeva, oltre alle biancoblù, il Volley Parella Fucsia e il San Paolo Asd.
Reduci della giornata precedente, che ha visto la Lilliput tornare da San Mauro con le mani vuote, le giovani biancoblù sono scese in campo consapevoli della forza delle avversarie: superiori per età, fisicità ed esperienza, il Parella ha vinto per 3-0 (25-17, 25-19, 25-14), con il solo secondo set rimasto in equilibrio fino alla fine.
Un deciso passo avanti per le ragazze di Debora Garnero rispetto alla prestazione fornita contro il Parella a dicembre, nel torneo organizzato dalla società torinese.
Ritorna il sorriso alle settimesi nella seconda partita del concentramento, giocata e vinta per 3-0 (25-9, 25-12, 25-11) contro il San Paolo Asd. Quattordici il totale punti provvisorio della Lilliput05: un buon bottino per una squadra esordiente.

Lilliput 05: Alfonsi, Avaltroni, Benenti, Colamartino, Vicini, Pieropan, Ferrua, Russo, Farfallini. Fiori
Allenatore: Garnero Debora.

Preziosi successi per la Lilliput12

Sulla carta, gli impegni settimanali che aspettavano la Lilli 12 sembravano essere decisamente alla portata delle Settimesi, soprattutto alla luce delle prestazioni viste nell’ultima tornata. Invece le partite con la APD Porporati e Union for Bussola hanno rischiato di diventare un’inattesa debacle che avrebbe compromesso la possibilità di passaggio del turno. Tutto è bene quel che finisce bene, anche perché in entrambi i match la vittoria è giunta in rimonta, ma sicuramente non è stata una giornata facile per le coronarie di chi segue con affetto le “gesta” sportive delle ragazze bianco blu che nelle prossime occasioni dovranno far fruttare decisamente meglio le proprie qualità per gestire e chiudere al meglio gli incontri ed evitare a tutti costi errori gratuiti in difesa e confusione in campo che hanno agevolato, non poco, in diverse occasioni le avversarie.

Nel primo incontro previsto la Lilliput si è trovata di fronte la APD Porporati, appena reduce dalla sconfitta rimediata dalle padrone di casa della Union for Bussola nel match d’esordio del raggruppamento. Canova sceglie di affidarsi al blocco 2004 della squadra per il sestetto iniziale, quindi Santinon e Sammartino in regia e Sacchetti, Niglio, Oprea e Catapano alla finalizzazione. Avvio equilibrato, ma si vede subito quello che sarà il leit motiv della giornata: le ragazze faticano a trovare la propria posizione in campo ed a trovarsi tra loro. Manca soprattutto attenzione e precisione in seconda linea dove subiamo punti su palloni non irresistibili. La Lilliput in generale fatica ad entrare in partita ma ciononostante  riesce a stare a galla limitando lo svantaggio e trovando la parità sul 10-10 per poi provare un timido allungo. Non è però tutto oro ciò che riluce anche perché le bianco blu continuano a commettere errori compreso uno di formazione che regala servizio e punto alle avversarie. Canova sente puzza di bruciato e chiama time out sul 17-14 ma la mossa non ottiene i risultati sperati: Porporati prima pareggia e poi si porta nuovamente avanti. Scatto di orgoglio delle Lilli Girls che si riportano avanti sul 23-21. Finale di set molto teso dove le ragazze di Canova si fanno riprendere sul filo di lana del 24-24 e cedono infine con il punteggio di 25-27. Peccato. Ma squadra troppo brutta per essere vera. Infatti il secondo set vede scendere la Lilliput in campo con ben altro piglio: sfruttando il turno di battuta le ragazze di Gian Piero si portano rapidamente sul 7-1 costringendo il coach del Porporati al time out sul punteggio di 8-2. La Lilliput non riesce però a controllare la gara anche perché le ragazze tornano a pasticciare troppo in difesa ed a dare troppi comodi riferimenti in attacco. Porporati lentamente ma inesorabilmente si avvicina fino quasi a raggiungere il pareggio sul 21-20 per la Lilliput. La paura fa il suo ingresso in campo Lilliput con le ragazze che cominciano a temere un finale simile a quello del set precedente. L’epilogo però è differente e le Lilli Girls chiudono 25-22 la frazione. Risultato nuovamente in parità, ma quanta fatica…. Nell’intervallo Canova riesce evidentemente a dare le giuste motivazioni alle sue giocatrici che finalmente nel terzo set, dopo una prima fase di equilibrio, riescono a prendere il controllo della gara chiudendo (a questo punto) agevolmente la gara vincendo il terzo set 25-10

Nonostante la vittoria per 2-1 Canova non può essere ovviamente contento del gioco espresso della sua squadra e nell’intermezzo tra la partita con il Porporati e quella contro le padrone di casa dell’Union for Bussola prova a registrare i movimenti delle sue giocatrici decidendo di partire anche nel secondo match con il sestetto iniziale del precedente. L’inizio di partita sembra dare ragione al coach settimese ma purtroppo è un fuoco di paglia: dopo un buon avvio che porta la Lilliput sul 4-1, la Union prende le misure alle avversarie e prima pareggia i conti poi prende decisamente il controllo del parziale. Le Lilli Girls cercano di non perdere il contatto ma verso la metà del set cedono di schianto e Union va a vincere agevolmente il se con il punteggio di 25-13. Una Caporetto con le bianco blu incapaci di difendere sugli attacchi avversari. Il timore relativi alla difesa si fanno ancora più vivi nel secondo set, con la Lilliput da subito ad inseguire una Union determinata a portare a casa il risultato. Le ragazze di Canova, però, pur non migliorando di molto le proprie performances difensive hanno almeno il pregio di trovare maggior concretezza in attacco mettendo a loro volta in difficoltà la difesa locale. Ne viene fuori conseguentemente il pareggio sul 13 pari e poi il primo vantaggio Lillliput sul 18-15. La Union non ci sta e impatta nuovamente sul 20 pari e poi sul 22-22 ma è la Lilliput, con un colpo di reni finale, a far suo il set con il risultato di 25-22. E’ una vittoria che fa morale perché il trend positivo continua nel terzo  set dove la Lilliput parte subito di slancio portandosi sul 6-2 prima e sull’11-3 poi. La Union sembra alle corde ed il suo coach chiama time out per evitare che il match scappi di mano alle sue giocatrici ma stavolta la Lilliput ha buon gioco nel controllare ed a chiudere il match con la vittoria nel terzo set per 25-16.

Senza quindi brillare, la Lilliput 12 porta quindi a casa quattro punti preziosi in chiave qualificazione. Resta il rimpianto per non aver portato a casa il bottino pieno perché si trattava di un risultato ampiamente alla portata delle ragazze che comunque potranno fare buon uso dell’esperienza nelle prossime occasioni, a partire dal prossimo appuntamento, previsto tra quindici giorni.

Tabellini

LILLIPUT 12-APD PORPORATI   2-1
(25-27  25-22  25-10)

LILLIPUT 12: Santinon 4, Sammartino 10, Sacchetti 10, Niglio 3, Oprea 2, Catapano, Mazza, Morrone 1 , Mazzeo 2. All. Canova.

APD PORPORATI: Boffa, Brisces, Carotenuto, Denti, Ferrero, Lupano, Michetti, Papi, Zarcone  All. Lantini

Aces Lilliput 12  11 (Sammartino 7, Sacchetti 1, Santinon 1, Oprea 1, Niglio 1)

 

LILLIPUT 12-UNION FOR BUSSOLA 2-1
(13-25  25-22  25-16)

LILLIPUT 12: Santinon 2, Sammartino 6, Sacchetti 11, Niglio 6 , Oprea, Catapano, Mazzeo, Mazza 2, Morrone   All. Canova

UNION FOR BUSSOLA:  Franceschini, Gaspano, Berton, Lombardi, Chiadò Cottino, Gatti, Cicco, Leopardi, Balzola, Arminio, Peretto, Pallottino   All. Fretta

Aces Lilliput 12  9 (Sacchetti  5, Sammartino 2, Niglio 2)